Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Trasporto, bilancio a pareggio sul piatto la fusione societaria

Actv, bilancio chiuso in pareggio. Grazie ai risparmi, ma anche allo spostamento in avanti degli ammortamenti per gli investimenti già fatti. «Previsto dalla legge», dice l’amministratore delegato...

Actv, bilancio chiuso in pareggio. Grazie ai risparmi, ma anche allo spostamento in avanti degli ammortamenti per gli investimenti già fatti. «Previsto dalla legge», dice l’amministratore delegato Giovanni Seno, «la manovra sarà presentata in dettaglio nei prossimi giorni. Ma siamo soddisfatti». Actv che va a gonfie vele, soprattutto nel settore navigazione dove l’evasione sembra diminuita di un bel po’. Anche se resta da mettere a punto il sistema di vendita dei biglietti, con code lunghiss ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Actv, bilancio chiuso in pareggio. Grazie ai risparmi, ma anche allo spostamento in avanti degli ammortamenti per gli investimenti già fatti. «Previsto dalla legge», dice l’amministratore delegato Giovanni Seno, «la manovra sarà presentata in dettaglio nei prossimi giorni. Ma siamo soddisfatti». Actv che va a gonfie vele, soprattutto nel settore navigazione dove l’evasione sembra diminuita di un bel po’. Anche se resta da mettere a punto il sistema di vendita dei biglietti, con code lunghissime nei giorni festivi e in stagione a San Marco e Ferrovia.

L’azienda si prepara alla fusione societaria, già approvata in bozza dalla giunta dei commissari ma adesso rinviata alla scelta politica della prossima amministrazione. Avm, l’ holding creata solo quattro anni fa dalla giunta Orsoni, dovrebbe assorbire la società del trasporto Actv e anche la società commerciale e degli eventi Vela nonché la Pmv, che si occupa della gestione delle reti, fermate, pontili e tram.

C’è da affrontare anche la stagione estiva, che si annuncia problematica per la grande massa di turisti in arrivo. Ci sarà l’Expo, la settimana prossima si inaugura anche la Biennale, poi i turisti dall’Oriente. Una massa che cresce in continuazione e che lo scorso anno ha superato, secondo cifre fornite da Comune e Atp, i 27 milioni di visitatori. Quest’anno saranno anche di più. E i vaporetti, già oggi al limite, rischiano il collasso. Si attendono scelte strategiche sui flussi turistici legate anche alla nuova rete di pontili e nuove linee esterne. (a.v.)