Furto di 46 litri di metadone, arrestato tossicodipendente

I carabinieri sono riusciti a recuperare sinora 8 litri di farmaco

MESTRE. È stato arrestato ieri uno dei ladri che sabato scorso aveva rubato 46 litri di metadone dal ser.d di Chirignago. Si tratta di un tossicodipendente, che è stato individuato dai carabinieri di Mestre anche grazie alle telecamere del servizio: recuperati 8 litri di farmaco  stupefacente.

Il furto era stato scoperto lunedì mattina da un'operatrice della ditta di pulizie che entrando a lavoro aveva trovato i locali messi a soqquadro e aveva subito dato l'allarme. Sul posto erano intervenute le guardia giurate della Cds Vigilanza che avevano  trovato  a terra  buste della spazzatura e scatoloni pieni di metadone ammassati vicino alla porta d'ingresso: i ladri, infatti, non erano riusciti a portare via tutto il farmaco, probablmente perché disturbati dall'arrivo del personale delle pulizie.

La svolta è arrivata ieri mattina.  Dalle registrazioni, le guardie giurate hanno   riconosciuto tra gli autori F. P. in cura presso il ser.d. di Chirignago, avvertendo la direzione, che ha subito informato i carabinieri di Mestre. Nel pomeriggio la perquisizione al domicilio dell'uomo, dove sono stati trovati 8 dei 46 litri di metadone rubati e per il giovane sono scattate le manette.

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi