In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Primi fondi contro gli allagamenti

Vigonovo, Fossò e Campolongo disegneranno i nuovi percorsi dell’acqua

1 minuto di lettura

VIGONOVO. La Regione ha assegnato 150 mila euro a tre comuni della Riviera del Brenta per alcuni lavori di sicurezza idraulica. A prevederlo è stato il decreto regionale, approvato a dicembre.

In totale sono stati assegnati 745 mila euro di contributi al Consorzio di Bonifica Bacchiglione per interventi da svolgere in 15 comuni del territorio padovano e veneziano. Per quel che riguarda la provincia di Venezia sono stati previsti tre contributi, ciascuno da 50 mila euro, per finanziare interventi nei comuni di Vigonovo, Fossò e Campolongo.

A Vigonovo sono già stati individuati i lavori da svolgere. «A Vigonovo», spiega Filippo Fogarin, vicesindaco e assessore ai lavori pubblici, «i fondi regionali verranno impiegati per risolvere problemi idraulici del centro, e in particolare in via Cavour. Questo porterà a creare un nuovo percorso per l’acqua, alternativo all’attuale, per congiungere il centro di Vigonovo allo scolo consortile. Il nuovo percorso fungerà anche come bacino di laminazione in caso di piena dello scolo. I tempi di realizzo saranno concordati, nei primi mesi di quest’anno, con il Consorzio di Bonifica Bacchiglione che sarà incaricato dei lavori».

Nelle scorse settimane il Comune di Vigonovo ha attuato un altro progetto mirato alla sicurezza idraulica. Sono stati infatti assegnati una trentina di tratti di argine del fiume Brenta, ciascuno della lunghezza di circa 40 metri, ad altrettanti cittadini che avranno la possibilità di raccogliere la legna degli alberi e utilizzarla per il riscaldamento domestico con l’obbligo però di tenere in ordine l’area.

Il progetto, come spiegato dal vicesindaco Fogarin, ha una doppia utilità: aiutare i cittadini che utilizzano la legna come mezzo di riscaldamento durante l’inverno e dall’altra parte mantenere in ordine gli argini dei fiumi come richiesto dal Genio Civile.

Giacomo Piran

I commenti dei lettori