Migliaia di musulmani in festa a Marghera per la fine del Ramadan

Iniziative al parco di Catene, nella palestra di via Mameli, al Palaplip e al parco di Altobello. Per tutti preghiera e poi il cibo per interrompere il digiuno

VENEZIA. Migliaia di fedeli di Allah, a partire dalle 7, hanno invaso la città per festeggiare la fine del Ramadan, cosiddetta Id Al Fitr, la “festa dell’interruzione” che prevede la preghiera in un luogo aperto.

La comunità islamica di Venezia e Provincia, assieme alla comunità islamica di Spinea, ha chiesto in uso il parco di Catene, dove è stato organizzato un evento in grande per i credenti. I bengalesi di Marghera hanno affittato la palestra di via Mameli, mentre i bengalesi di Mestre si sono ritrovati al Palaplip di via San Donà e per la prima volta hanno ottenuto l’utilizzo del parco di Altobello, a due passi dalla chiesa della Madonna Pellegrina. Preghiera open-air con tanto di minbar e altoparlanti e poi brioche per tutti.

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi