In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Venezia, a cavallo sul Ponte della libertà: amazzone multata / FOTO

La Polizia municipale le notificherà una sanzione per non aver evitato l’intralcio e il pericolo per la circolazione (41 euro) e per aver insudiciato la strada (25 euro)

1 minuto di lettura

VENEZIA - Costerà caro all’amazzone slovacca Olga e al suo cavallo Goran la passeggiata di venerdì mattina lungo il Ponte della Libertà. La Polizia municipale del Servizio sicurezza stradale e traffico intervenuta sul posto le notificherà infatti una sanzione per non aver evitato l’intralcio e il pericolo per la circolazione (41 euro) e un’altra mula per aver insudiciato la strada con gli escrementi (25 euro), violando così le norme del codice stradale. La pattuglia dei vigili intervenuta venerdì era riuscita a garantire la tutela non solo della turista e del suo animale, ma anche dei conducenti che per evitare il cavallo si sono visti costretti a fare "manovre improvvise e pericolosissime", secondo una nota del Comune, "mettendo a repentaglio la sicurezza della circolazione". Tutta la passeggiata è stata registrata dalle telecamere di videosorveglianza. «Per l’opinione pubblica si è trattato di un episodio curioso che ha attirato l’attenzione degli automobilisti e dei media», fa sapere il Comune, «e fortunatamente non è successo alcun incidente, ma se ne sono rischiati più d’uno». Da parte sua, all’arrivo dei vigili urbani, l’amazzone ha spiegato, in inglese, che non c’erano cartelli di divieto di transito di animali lungo il ponte, e quindi era sicura che si potesse circolare tranquillamente. «Se è pur vero che lungo le strade gli animali possono circolare, il passaggio di questi deve avvenire in modo da non creare situazioni di intralcio e pericolo», dice il Comune in una nota, «appare evidente che lungo l’arteria in questione non si può dire che andare a passo d’uomo non sia rischioso».

I commenti dei lettori