In mille per salvare 280 alberi al Lido

Mobilitazione contro l’annunciato taglio delle piante del Gran Viale. Gli ambientalisti si sono incatenati ai platani. Traffico bloccato

LIDO. La mobilitazione per gli alberi del Gran Viale è riuscita: almeno un migliaio di lidensi si sono radunati nel pomeriggio per protestare contro l’abbattimento di 280 piante di vario genere tra arbusti e alberature, previsto nel progetto che Comune e Insula hanno definito per la riqualificazione della principale strada del Lido. Un aspetto però contestato dagli ambientalisti che ieri hanno voluto manifestare il loro dissenso. Una iniziativa promossa dal Coordinamento ambientalista lidense, Estuario Nostro, Lipu, Italia Nostra, Gruppo Vegan e il movimento legato al Teatro Marinoni.

Il corteo si è composto all’altezza di via Corfù, e si è spostato lentamente occupando parte della carreggiata in direzione della spiaggia. A metà percorso, però, la gente ha bloccato il traffico occupando entrambe le corsie di marcia e incatenandosi simbolicamente ad alcuni platani, cosa che ha fatto andare in tilt il traffico e fermato anche gli autobus di Actv, con intervento seguente della Polizia e dei vigili urbani per cercare di risolvere la situazione. Ma i partecipanti, nonostante le richieste degli organizzatori, non ne hanno voluto sapere, tanto che gli autobus sono stati deviati lungo via Zara per poter raggiungere il capolinea di Piazzale Santa Maria Elisabetta.

Video del giorno

Isole Faroe, 1500 delfini uccisi sulla riva: un massacro senza precedenti

Timballo di alici

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi