Due giorni in bici per rilanciare il cicloturismo

Una due giorni in bicicletta, «per dimostrare che il cicloturismo è un’opportunità per un territorio come quello del Veneto Orientale». L’iniziativa è organizzata da Fiab-Vivilabici di San Donà. Una...

Una due giorni in bicicletta, «per dimostrare che il cicloturismo è un’opportunità per un territorio come quello del Veneto Orientale». L’iniziativa è organizzata da Fiab-Vivilabici di San Donà. Una quarantina di iscritti partirà oggi alle 9 da piazza Indipendenza per raggiungere Bibione in serata, dove il gruppo pernotterà. Domani il gruppo farà ritorno a San Donà, dopo aver percorso in totale 156 chilometri lungo strade secondarie e sommità arginali di fiumi e canali. Una bella gita, ma soprattutto una manifestazione di sensibilizzazione nei confronti delle istituzioni locali.

«Perché il cicloturismo diventi anche una risorsa economica è necessario che Comuni, Provincia e Regione completino le infrastrutture necessarie: piste ciclabili e tabellazione dei percorsi», spiega il presidente Gianni Murer, «è tempo di impiegare i fondi europei e le poche risorse locali per completare i grandi itinerari cicloturistici, a esempio facendo in modo che la Ciclabile delle Dolomiti arrivi fino a Jesolo. Ma vanno anche create figure professionali quali le guide cicloturistiche e va incentivato lo sviluppo di bed and breakfast, agriturismo e “bici grill”». (g.mon.)

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Giro d'Italia 2022 a Treviso. Ecco dove arriverà lo sprint e il toto tappa

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi