“No grandi navi”, enorme striscione dal campanile di San Marco

Blitz dei comitati per la difesa della laguna: dal “paròn de casa” hanno srotolato un tazebao protestando contro l’ingresso dei “giganti del mare” in laguna in vista della manifestazione di giugno

VENEZIA. Blitz dei comitati No Grandi Navi in piazza San Marco questa mattina a Venezia. Gli ambientalisti hanno infatti srotolato un enorme striscione dal campanile di San Marco, per richiamare l’attenzione dei media e dei veneziani sulla grande manifestazione che si terrà il 7 e 8 giugno proprio a Venezia per protestare contro l’ingresso indiscriminato dei “giganti degli oceani” in bacino San Marco, davanti all’omonima piazza monumentale, e in laguna.

Così, sotto lo sguardo stupito di veneziani e turisti, l'enorme scritta su fondo bianco lunga oltre 40 metri è comparsa dall'alto, srotolata dalla cella campanaria del "paròn de casa", come viene chiamato il campanile della Piazza.

Nello striscione, in italiano e inglese, gli aderenti al comitato hanno riportato le parole d’ordine della manifestazione: “No grandi navi, ora o mai più”.

Dopo essere stato srotolato lo striscione è stato lasciato cadere e messo in mezzo alla piazza. Qui gli attivisti dei comitati hanno spiegato i pericoli portati dalle grandi navi a Venezia, tra cui un fortissimo inquinamento.

Gli attivisti del comitato chiedono  "che le enormi navi che da troppo tempo minacciano la città vengano, una volta per tutte, lasciate fuori dalla laguna. Il prossimo 7 giugno a Venezia ci sarà la possibilita' di farsi sentire tutti assieme"

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Le prove del Rigoletto alla Fenice, in scena dal 29 settembre

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi