In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Tornelli in vetro, biblioteca blindata

Operazione anti degrado, stop agli ingressi dei mendicanti e dei violenti. Le Vele saranno traslocate al parco Albanese

di Mitia Chiarin
1 minuto di lettura

Lotta al degrado nel centro di Mestre, il Comune cerca di rispondere muovendosi tra gare d’appalto e interventi mirati nelle zone più a rischio, come piazzale Donatori di Sangue. Priorità assoluta è stata data dall’assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Maggioni alla procedura di acquisto di due tornelli, in vetro, per vigilare gli accessi e le uscite dalla biblioteca civica di villa Erizzo da giugno.

Tornelli che saranno realizzati in vetro, con effetto trasparente, per non impattare con la bellezza dell’ingresso della villa settecentesca e che, dopo il via libera della Soprintendenza, sono ora in attesa dell’acquisto da parte del Comune attraverso il circuito del Consip (centro unico per gli appalti degli enti pubblici). Un piccolo intervento, rispetto ai cantieri del centro di Mestre, ma «necessario», spiega Maggioni, «per riportare la serenità in un luogo importante e di pregio del centro di Mestre».

Infatti alla biblioteca di villa Erizzo continuano ad entrare tanti visitatori e appassionati di libri ma anche tanti barboni e accattoni, che hanno scelto questo luogo di pregio, di fronte a piazzale Donatori di Sangue per passare il tempo, tra bevute e schiamazzi. E nonostante il personale vigili, occorre intervenire sugli accessi limitandoli ai possessori della tessera della biblioteca. Da qui la decisione di installare i due tornelli all’ingresso.

Sempre l’assessore ai Lavori Pubblici, in giunta, l’altro giorno ha portato in approvazione la delibera per la realizzazione del parcheggio all’ex Umberto I, in via Circonvallazione, preso in consegna dal Comune nei giorni scorsi. «Se tutto va come pensiamo, già martedì potrebbero partire i lavori per la realizzazione», dice Maggioni. Sono invece in dirittura d’arrivo, con l’assegnazione definitiva, le gare per i lavori del secondo lotto di Riviera XX Settembre, via Verdi, via Rosa e piazzale Donatori di Sangue (4 milioni e 300 mila euro l’importo complessivo) e pure per l’ampliamento del complesso di villa Erizzo (un milione e 600 mila euro), con la ristrutturazione del Brolo (l’edificio sul retro, nel parcheggio della biblioteca) che dovrebbe vedere il via al cantiere entro il prossimo mese di luglio, assicura sia Maggioni che la collega, responsabile dell’Istruzione, Tiziana Agostini. Nel Brolo troverà posto la biblioteca dei ragazzi.

Con il via ai lavori del secondo lotto nell’area centrale, verranno anche spostate le “Vele” di piazzale Donatori di Sangue. Il monumento alla Resistenza di Nicola Carrino, (che ha espresso la propria contrarietà minacciando di rivolgersi alla Soprintendenza) conferma il vicesindaco Sandro Simionato, sarà spostato in una zona verde di Largo Divisione Aqui al parco Albanese di Bissuola.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori