Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il vicesindaco Vidali non si presenta

CEGGIA. Elezioni: dalla contesa si tirano fuori il vicesindaco Graziano Vidali e l’assessore alla cultura Carla Trevisan, insieme al consigliere comunale Davide Guiotto. I tre esponenti della...

CEGGIA. Elezioni: dalla contesa si tirano fuori il vicesindaco Graziano Vidali e l’assessore alla cultura Carla Trevisan, insieme al consigliere comunale Davide Guiotto. I tre esponenti della maggioranza uscente hanno annunciato «la loro non candidatura all’interno di alcuna compagine amministrativa e la non costituzione di una lista elettorale».

Vengono meno, dunque, le voci che volevano Vidali impegnato a formare una sua squadra in vista del 25 maggio. «Troppe persone, nelle ultime settima ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CEGGIA. Elezioni: dalla contesa si tirano fuori il vicesindaco Graziano Vidali e l’assessore alla cultura Carla Trevisan, insieme al consigliere comunale Davide Guiotto. I tre esponenti della maggioranza uscente hanno annunciato «la loro non candidatura all’interno di alcuna compagine amministrativa e la non costituzione di una lista elettorale».

Vengono meno, dunque, le voci che volevano Vidali impegnato a formare una sua squadra in vista del 25 maggio. «Troppe persone, nelle ultime settimane, si sono reinventate in modo strumentale depositarie di verità, millantando la creazione di scenari politici che a oggi si rivelano non esistenti», spiegano Vidali, Trevisan e Guiotto, «tuttavia la nostra onestà intellettuale e il primario interesse a operare per il bene pubblico, unito all’esperienza maturata in questi anni di servizio alla comunità, ci portano a non voler essere parte di una contesa elettorale che non si sta preannunciando come finalizzata al lancio di sfide nuove e innovative per non far morire Ceggia nell’immobilismo amministrativo e sociale». Vidali, Trevisan e Guiotto si congedano così, con un ultimo ringraziamento ai ciliensi. (g.mon.)