In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Tornelli a piazzale Roma ecco il battesimo del fuoco

Per mettere alla prova il nuovo terminal Actv sotto il ponte della Costituzione tutti attendono l’afflusso dei turisti nel prossimo weekend di Carnevale

di Vera Mantengoli
1 minuto di lettura

VENEZIA. Si attende l’ondata di turisti prevista per il prossimo weekend per mettere alla prova i nuovi tornelli, gli ultimi entrati in funzione ieri negli imbarcaderi riservati alla Linea 2 di piazzale Roma, ai piedi del Ponte della Costituzione. I sindacati si riservano qualche giorno di osservazione prima di dare il voto e verificare se si riescano a contenere la media di 35 mila passeggeri al giorno, quasi tutti pendolari che arrivano anche a 60-70 mila nei giorni di punta. Intanto ieri in giornata i veneziani si concedevano qualche momento di sosta per guardare il restyling.

Per adesso gli spazi sembrano più ampi, ma i dubbi di chi passava erano in prevalenza riservati allo spazio occupato dalle macchinette per fare i biglietti, collocate di fronte al bar Borgo Molino: «Da un punto di vista estetico mi sembra che non sia male», commenta il veneziano Renato Novello, insegnante in pensione, «ma dovevano lascare più spazio per quando arriveranno i turisti che si riversano anche a migliaia. Invece a mio parere lo spazio tra le macchinette e il bar è troppo stretto e nei periodi di grande flusso rischiano di crearsi ingorghi. Poi per i tornelli mi domando come vengono controllati perché si può benissimo passare in due. Molti anni fa in Russia ho visto un sistema che mi sembra molto più semplice: in pratica il passaggio è sempre aperto, ma se non obliteri si alza subito la sbarra. Vediamo, per adesso mi lascia perplesso». Se qualcuno pensa però che con i tornelli non ci saranno i controlli si sbaglia, i controllori ci saranno comunque anche se per adesso non è previsto l’obbligo di obliterare anche in uscita. Le macchinette rosse, poste nella corsia di uscita, per adesso sono solo riservate al personale.

«I tornelli in piazzale Roma» fa sapere Actv, commentando la giornata, «sono a prova di acqua alta e a due sbarre. Ieri per tutta la giornata hanno funzionato bene senza intoppi». Il terminal realizzato con lega di rame, zinco e titanio, è stato inaugurato con qualche mese di ritardo a causa di complicazioni nelle fondamenta, qualche giorno fa dal sindaco Giorgio Orsoni dopo 53 anni di servizio. «Sono ottimista», sostiene la guida turistica Gianni Vio , «mi piace esteticamente e lo spazio mi sembra che non sia stato sacrificato, anzi. La struttura per le informazioni mi sembra più completa e mi dà un generale senso che sia più comodo. Se poi ci saranno troppi flussi i veneziani sanno che ci sono gli altri pontili qui vicino, per esempio l’1, che alla fine ci impiega soltanto qualche minuto in più».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori