Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Esibizionista sale in treno fermato dalla Polfer

PORTOGRUARO. Già sette gli indagati dall’inizio dell’anno da parte della Polfer di Portogruaro. G.G. classe 1981 di origine napoletana ma residente a Meolo aveva fornito false generalità a un...

PORTOGRUARO. Già sette gli indagati dall’inizio dell’anno da parte della Polfer di Portogruaro.

G.G. classe 1981 di origine napoletana ma residente a Meolo aveva fornito false generalità a un controllore di Trenitalia, a distanza di pochi giorni non aveva riconosciuto lo stesso controllore che però aveva riconosciuto lui e che dopo aver richiesto nuovamente le generalità si è visto compilare il foglio con un nominativo diverso dal precedente. Il controllore ha riferito tutto alla Polfer desc ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PORTOGRUARO. Già sette gli indagati dall’inizio dell’anno da parte della Polfer di Portogruaro.

G.G. classe 1981 di origine napoletana ma residente a Meolo aveva fornito false generalità a un controllore di Trenitalia, a distanza di pochi giorni non aveva riconosciuto lo stesso controllore che però aveva riconosciuto lui e che dopo aver richiesto nuovamente le generalità si è visto compilare il foglio con un nominativo diverso dal precedente. Il controllore ha riferito tutto alla Polfer descrivendo il soggetto nei minimi particolari. Gli agenti allora hanno mostrato al controllore alcune foto e il furbo veniva identificato e di conseguenza denunciato per falsa attestazione a pubblico ufficiale. Stesso reato per lo straniero E.E.M., marocchino classe 1992, residente a San Stino, che trovato privo di biglietto dal controllore ha declinato a questo delle generalità che non hanno convinto il controllore, che ha richiesto l’intervento della Polfer. Non appena condotto in ufficio lo straniero esibiva il suo permesso di soggiorno dal quale risultava che i dati forniti al controllore erano falsi e quindi anche lui veniva deferito all’autorità giudiziaria.

Infine un esibizionista ha mostrato i genitali ad alcuni passeggeri, poi al controllore e non contento anche agli agenti polfer intervenuti sul treno in partenza per Casarsa. È successo l’altra sera. Il marocchino, classe 1994, era salito sul treno. Adesso l’esibizionista è indagato in stato di libertà per il reato di atti osceni. (r.p.)