In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Fabbrica aperta contro le copie cinesi

Da sabato a Borbiago parte la “controffensiva di qualità” delle “Maschere del Galeone”

1 minuto di lettura

BORBIAGO. Parte da sabato a Borbiago il mese della fabbrica aperta all’azienda “Le Maschere del Galeone” di Marcello Stefan. La fabbrica delle Maschere di Venezia, si trova in via Botte 15 e dà lavoro oltre 50 dipendenti e altri 50 nell’indotto.

Una decina di giorni fa il titolare aveva raccontato al nostro giornale com’era riuscito a risalire la china dopo gli ultimi anni di crisi dovuti alla concorrenza cinese. Per saltare la catena di grossisti che aveva preferito i cinesi e che di fatto aveva dimezzato il fatturato costringendo il titolare a mettere in cassa integrazione diverse persone, Stefan ha optato per la vendita diretta del prodotto. «Abbiamo aperto - dice Marcello Stefan - sei negozi in centro storico dove vendiamo direttamente la merce che produciamo riuscendo a metterla sul mercato a prezzo concorrenziale con una qualità nettamente superiore a quella cinese, che copia malamente una tradizione non sua». I negozi aperti a Venezia sono al Ponte dei Giocattoli, in campo San Luca, alle Mercerie, due negozi in Spadaria e un negozio in campo San Luca. Grazie a questa strategia nel 2013 il fatturato è risalito a 4,5 milioni di euro e ora ad essere in estrema difficoltà sono i grossisti e i cinesi. «Nei negozi vi è chiara l’insegna – spiega Marcello Stefan – “Only made in Italy”».

Dopo questa strategia vincente, un salto ulteriore nella direzione della trasparenza e qualità. «Da sabato 1 febbraio- spiega il titolare - fino a fine carnevale la fabbrica resterà aperta ogni sabato mattina dalle 8 alle 13 a chiunque volesse verificare come vengono prodotte queste maschere e l’assoluta genuinità delle fasi di lavorazione. Dimostreremo che non c’è la necessità di delocalizzare nulla se si punta su un prodotto che può avere un prezzo competitivo ed è superiore alle scopiazzature cinesi». (a.ab.)

I commenti dei lettori