In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Si schianta con l’auto sotto un Tir

Portogruaro. Incidente all’incrocio killer sulla Postumia. Grave 83enne alla guida di una Panda

di Rosario Padovano
1 minuto di lettura

PORTOGRUARO. Drammatico incidente stradale ieri alle 11.15 a Pradipozzo, all’incrocio tra la Postumia con via Mezza Torre d’Alvea e via Fornace. In uno scontro tra Fiat Panda e un autoarticolato è rimasto gravemente ferito Aldo Savian, ex portalettereresidente a Pradipozzo, di 83 anni, padre a sua volta di una postina conosciuta nel territorio portogruarese.

L’uomo, per cause in corso d’accertamento da parte della polizia locale di Portogruaro, è finito sotto il mezzo pesante guidato dal titolare di una ditta di autotrasporti di Fratta Polesine, in provincia di Rovigo, Graziano Casarolli che si trovava sul mezzo pesante con il figlio. Agghiacciante lo scenario che si è presentato agli occhi dei primi soccorritori. Ma Aldo Savian era ancora vivo, pur incastrato tra le lamiere. Muoveva sia le braccia che le gambe e questo fa ben sperare.

Nel pomeriggio, per gli agenti municipali, l’automobilista era fuori pericolo di vita. L’anziano, liberato dai pompieri di Portogruaro, è stato caricato su un’ambulanza e soccorso da personale del Suem di Portogruaro prima di essere caricato sull’elicottero Treviso emergenze e trasferito nel reparti di Rianimazione all’ospedale Dell’Angelo di Mestre.

Il traffico è stato deviato dalla polizia locale che ha eseguito i rilievi in un incrocio da sempre considerato molto pericoloso. I progetti per una rotatoria sono fermi, non ci sono risorse e il livello di quell’intersezione resta pericoloso.

Secondo la ricostruzione di quanto avvenuto Aldo Savian stava provenendo da Cinto Caomaggiore e attorno alle 11.15 al volante della sua Fiat Panda si è fermato allo stop di via Mezza Torre d’Alvea. Avrebbe dovuto raggiungere la sua abitazione non molto distante da lì. Pioveva in modo piuttosto intenso a quell’ora e le condizioni per attraversare l’incrocio e immettersi in via Fornace non erano ideali. Aldo Savian ha innescato la prima marcia, ma proprio quando stava per raggiungere via Fornace è avvenuto lo schianto con l’autoarticolato con rimorchio. I due mezzi hanno travolto assieme l’aiuola di via Fornace, abbattendo un impianto dell’illuminazione pubblica. Un incidente terribile. Graziano Casarolli e il figlio, pur spaventatissimi, sono scesi dalla cabina del mezzo pesante e hanno tentato di prestare i primi soccorsi al malcapitato, mentre sul posto accorrevano diversi residenti attirati dai rumori.

I vigili del fuoco di Portogruaro hanno estratto Aldo Savian dalle lamiere contorte della sua Fiat Panda, mentre sul posto interveniva il Soccorso Stradale Rado per rimuovere i mezzi incidentati. Ora l’anziano automobilista è ricoverato in ospedale a Mestre.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

GUARDA LA FOTOGALLERY

E COMMENTA

WWW.NUOVAVENEZIA.IT

I commenti dei lettori