Audio libri per i sordo-ciechi la lettura con “WinLucy”

JESOLO. Tecnologia senza confini, arriva il nuovo software per le persone in disabilità. Ieri mattina, all'hotel Niagara, è stato infatti presentato la nuova applicazione per la lettura degli audio...

JESOLO. Tecnologia senza confini, arriva il nuovo software per le persone in disabilità. Ieri mattina, all'hotel Niagara, è stato infatti presentato la nuova applicazione per la lettura degli audio libri con il computer. Si chiama WinLucy ed è stata sviluppata dalla fondazione Lucia Guderzo, nata nel settembre 2012, con lo scopo di agevolare l’autonomia delle persone con disabilità grazie all'ausilio della tecnologia.

Questo software, pensato in particolare per i sordo-ciechi, i non vedenti e gli ipovedenti, consente l’accessibilità e l’interazione facilitata con il computer in modalità normale, con sintesi vocale, braille e ingrandimento. Oltre alle funzioni di lettura del quotidiano e di gestione di posta elettronica, media player, skype, agenda, rubrica ed editor, WinLucy ha raggiunto un nuovo traguardo, introducendo l’importante funzione di ascolto/lettura dell’audiolibro, in collaborazione con il centro internazionale del libro parlato di Feltre “Adriano Sernagiotto”. «L’importanza della lettura», spiegano i responsabili, «è nota a tutti: nutre lo spirito, perfeziona l’essere umano, ci rende più coscienti e consapevoli, più creativi, meno soggetti a pregiudizi e condizionamenti». (a.con.)

Video del giorno

Covid, identikit di Omicron: la variante sudafricana con 32 mutazioni

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi