In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Allarme bomba. Evacuati gli uffici giudiziari

Polizia e carabinieri hanno fatto uscire personale, magistrati e pubblico dopo una telefonata anonima giudicata attendibile. Controllati tutti gli uffici. Allerta rientrato

1 minuto di lettura

VENEZIA. Allarme bomba negli uffici giudiziari, polizia e carabinieri hanno evacuato oggi il tribunale di Rialto (dove cioè si svolgono i processi), la cittadella giudiziaria di piazzale Roma dove ha sede la procura e la Corte d’Appello, a San Luca.

Il piano è scattato dopo che è stata ricevuta una telefonata anonima che annunciava la presenza di esplosivo all’interno degli uffici.

Una telefonata che per alcuni particolari è stata giudicata “attendibile”.

L’anonimo interlocutore avrebbe cioè svelato alcune cose che solo chi abbia frequentato di recente alcuni uffici potrebbe sapere. In particolare l’attenzione degli investigatori si è concentrata sulla Corte d’Appello, davanti la chiesa di San Luca, i cui uffici sono stati evacuati per primi e in cui sono entrati in azione gli artificieri. Le forze dell’ordine, però, sono convinte di riuscire a risalire all’autore della misteriosa telefonata. Da Tessera sono state allertate le unità cinofile, i cui cani anti bomba si sono portati in Corte d’Appello.

Dopo la bonifica da parte degli esperti, le forze dell'ordine hanno fatto rientrare l'allerta e il lavoro è potuto riprendere.

Tutti i particolari nel giornale in edicola e nell’edizione web in abbonamento.

Riproduzione riservata

I commenti dei lettori