In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

“Insieme con gusto” la fiera delle tipicità

BRONDOLO. Due giorni di porte aperte al mercato di Brondolo con la kermesse enogastronomica “Insieme con gusto” dedicata al radicchio e a tutte le tipicità locali. Torna nel prossimo weekend, dalle 9....

1 minuto di lettura

BRONDOLO. Due giorni di porte aperte al mercato di Brondolo con la kermesse enogastronomica “Insieme con gusto” dedicata al radicchio e a tutte le tipicità locali. Torna nel prossimo weekend, dalle 9.30 alle 22, la fiera campionaria all’ortomercato che diventa vetrina non solo dei prodotti orticoli ma di tutte le attività artigianali e economiche della città.

Due giorni di convegni, tavole rotonde, degustazioni ma anche intrattenimenti (concerti, danza, spettacoli) e escursioni all’aria aperta (bicicletta, barca, mongolfiera). Per la III edizione del progetto “Chioggia capitale del radicchio” la nuova presidenza dell’ortomercato ha scelto di cambiare slogan puntando su “Insieme con gusto”.

«Proporremo spunti di diversa natura», spiega il presidente Marco Boscolo Bachetto, «dall’economia, con convegni e tavole rotonde tra cui la presentazione dello studio di fattibilità sul fotovoltaico, al folklore, con l’animazione degli antichi mestieri, dalla cultura, con la mostra sulle fortificazioni di Chioggia dal titolo, al turismo, con le escursioni guidate in bicicletta, in barca e le proiezioni sul turismo rurale della bassa veneziana».

Spazio anche allo sport con il trofeo di mini volley e la simultanea di scacchi e alla formazione con i laboratori didattici e del gusto. Il programma prevede anche intrattenimenti con sfilate di moda e acconciatura, esibizioni di danza e concerti e proposte ricreative con il labirinto magico di siepi e la mongolfiera. Non poteva mancare l’angolo enogastronomico “Street food piazza Mercato” con degustazioni a base di radicchio preparate da sei operatori della ristorazione (Zafferano, Tavernino, Masci, Asi Ciao, Pro Loco, Op Fasolari) che si sfideranno nel concorso per il miglior piatto.

La kermesse apre la stagione dei nuovi progetti messi in cantiere da Bachetto: recupero dei prodotti tipici; corsi di formazione per giovani orticoltori; completamento della filiera da prodotto grezzo a prodotto trasformato; realizzazione di un polo turistico che abbini risorse naturali e prodotti tipici. La kermesse si apre sabato, alle 10, con il convegno “Il radicchio di Chioggia e il suo futuro” con Renzo Rossetto (ricercatore di Veneto Agricoltura) e Corrado Giacomini (ordinario di Economia agroalimentare Università di Parma). (e.b.a.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori