In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Auto strisciate ai tifosi juventini

JESOLO. Atti vandalici contro le auto degli juventini, colpito anche il "conte" Alberto Vendramin. Geometra di Jesolo, con studio vicino a piazza Mazzini, bian conero sfegatato, il conte, così...

1 minuto di lettura

JESOLO. Atti vandalici contro le auto degli juventini, colpito anche il "conte" Alberto Vendramin. Geometra di Jesolo, con studio vicino a piazza Mazzini, bian conero sfegatato, il conte, così chiamato per i modi eleganti, è stato tra le ultime vittime dei misteriosi vandali, assieme all'albergatore Matteo Rizzante. Si sono trovati le auto strisciate, private di una delle stelle sullo stemma bianconero. Tra questi, anche il 78enne Achille Fantin , noto come tifoso sia a Jesolo che a Torino, conoscente di Gianni Agnelli e stretto amico e compare di Salvatore Giglio. Abita vicino alla cartolibreria Fantin gestita dal figlio Flavio in via Aquileia verso piazza Mazzini, vicino allo stesso Vendramin. Dopo la vittoria del campionato ha appeso un grandissimo scudetto con le tre stelle, e i vandali di notte si sono arrampicati e vi hanno tolto una stella.

«Questo è uno dei tanti episodi», precisa il conte, «per quanto riguarda la mia Smart ci sono, fatalità, una trentina di strisciate in profondità nella parte anteriore». Principali sospettati sono i tifosi delle altre formazioni. Ma c'è anche il dubbio che alcuni tifosi abbiano agito per far incolpare altri, colpendo in questo modo le tifoserie di due squadre rivali. Adesso si temono rappresaglie. La tensione tra i tifosi jesolani di calcio è molto alta. La paura è che la situazione possa sfuggire di mano e ci siano altri episodi. «Sono stati cagionati danni gravi alle auto», aggiunge Vendramin. (g.ca.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori