Teatro, il drammaturgo veneziano Gnaccolini sbarca su Radio Rai3 con Pennacchi e Dalla Via

Il testo Mrsex.com scelto per la nuova stagione di FuturoPresente. E a Verona lo scrittore mestrino vince il primo concorso internazionale di opera lirica di Verona Accademia, con “Il nostro posto nel mondo”. Si tratta di un’opera ispirata e dedicata ad una storia d’amore nata su una panchina del Parco della Bissuola

VENEZIA. È una primavera che porta nuove soddisfazioni a Marco Gnaccolini, giovane scrittore drammaturgo veneziano. In nemmeno dieci giorni prima ha vinto il concorso internazionale di opera lirica indetto da Verona Accademia per l’Opera in collaborazione con The Librettist e NED Ensemble, poi un suo testo, “Mrsex.com” è tra gli spettacoli scelti per la stagione di Nuova drammaturgia di Rai Radio3, con attori Andrea Pennacchi e Marta Dalla Via. FuturoPresente, il nome della rassegna di drammaturgia contemporanea, inizia il 24 aprile, per due mesi ogni domenica alle 22, con nove appuntamenti e nove testi presentati in anteprima in forma radiofonica di quello che sarà poi la messa in scena su un vero palcoscenico. Mrsex.com andrà in onda il 29 maggio.

Gnaccolini è sceneggiatore, drammaturgo e scrittore. Nel fumetto fa il suo esordio editoriale con la storia breve Mastro Tita su Alias Comics de il Manifesto (2019) assieme a Cosimo Miorelli. Nel mondo del teatro le sue storie spaziano dal teatro di prosa e narrazione civile, all’opera lirica, al teatro per ragazzi, al teatro d’oggetti, al mimo e alla danza, lavorando in collaborazione con compagnie indipendenti, teatri e centri culturali, ricevendo premi nazionali e internazionali. Vive tra Mestre, Palermo e Gent (Belgio). Fondatore e drammaturgo della compagnia teatrale Woodstock Teatro, si occupa spesso di personaggi perdenti, di gente ai margini uscita sconfitta dalla stsoria e questo lo ha portato a scoprire e a studiare Woody Guthrie e le storie di immigrazione interna negli Stati Uniti di quel tempo. Storie che Gnaccolini ritrova nei fenomeni migratori che caratterizzano la nostra società.

Ora da aggiungere alla soddisfazione di sbarcare su Radio Rai3, c’è la vittoria al concorso internazionale di opera lirica contemporanea a Verona. Si tratta di una storia d’amore che si svolge avanti e indietro nel tempo nello stesso luogo, quello di una panchina di un parco. Gnaccolini l’ha scritta ispirandosi e dedicandola a una panchina del parco Bissuola di Mestre.

“Il nostro posto nel mondo”, questo il titolo dell’opera, spiega Gnaccolini: «è la storia d'amore di due giovani in forma di poema narrativo, raccontata tramite lo scorrere avanti e indietro nel tempo del loro “posto nel mondo”: una panchina del parco della loro città, dove è nato e finito il loro amore. La storia dei due giovani, dal loro primo bacio fino all'ultimo, si intreccia allo scorrere degli eventi passati e futuri che hanno attraversato lo spazio in cui sorge la panchina, narrati come rapidi frammenti di situazioni in linea non temporale che copre dall'età primordiale della Terra fino al futuro di un pianeta reso arido dal cambiamento climatico». Il progetto è pensato per 3 artisti: una soprano e un tenore, a rappresentare i due giovani e i protagonisti degli avvenimenti storici, e una voce narrante.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Del Piero, la moglie Sonia lo prende in giro sui social: Alex reagisce da perfetto attore

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi