Mestre, agenti si fanno prestare un monopattino e arrestano spacciatori con mezzo chilo di droga

Rocambolesca operazione per due agenti della polizia locale che hanno chiesto l’inusuale mezzo a un ragazzo e sono riusciti a raggiungere i due pusher

MESTRE. Primo arresto in monopattino a Mestre durante un’operazione antidroga al parco "Hayez" nel quartiere Cipressina. Due uomini sono stati trovati in possesso di mezzo chilo di marijuana.

Gli agenti della polizia locale avevano individuato strani movimenti nel parco e hanno fermato due mestrini, un uomo di 27 anni e una ragazza 19enne, in possesso di un contenitore con dentro dello stupefacente. Dopo l'arresto sono stati condotti davanti al giudice.

Gli agenti hanno notato la coppia ferma vicina ad un gazebo all'interno del parco, che dopo aver controllato il contenuto all'interno di un vaso di colore nero, si è allontanata in sella a una bici. Gli operatori hanno tentato di raggiungerli a piedi, ma i due sono riusciti a guadagnare l'uscita del parco e dirigersi verso via Castellana, percorrendo la pista ciclabile in direzione del centro di Mestre.

A questo punto gli agenti sono usciti di corsa dal parco e, nell'inseguimento, hanno chiesto in prestito un monopattino a un ragazzo incontrato lungo il percorso, dopo essersi identificati.

Il ragazzo gliel’ha dato e i due agenti sono montati sul mezzo inseguendo il loro obiettivo.

Arrivati vicini ad una fermata dell'autobus hanno intimato l'alt al presunto spacciatore, nel frattempo rimasto solo.

L’uomo ha abbandonato il mezzo e proseguito la fuga a piedi, attraversando più volte la strada. Dopo esser stato raggiunto dall'agente è iniziata una breve colluttazione conclusa con il fermo del 27enne.

Nel frattempo un altro agente aveva bloccato la ragazza, che aveva con sé il contenitore nel quale, dopo un controllo, è stato recuperato mezzo chilo di marijuana. Entrambi sono stati denunciati per spaccio; per l'uomo anche una denuncia per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e ricettazione della bici utilizzata per la fuga. Dopo l'arresto, la coppia è ora a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi