Contenuto riservato agli abbonati

La Pasqua di Venezia, tra calli e campi deserti

Le immagini si ripetono da piazza San Marco a piazza Ferretto: l'unico rumore è quello del silenzio

Venezia. Venezia deserta. Le forze dell'ordine pattugliano le calli e i campi della città d'acqua, le strade di Mestre. Ma l'unico rumore, dalla laguna alla terraferma, è quella del silenzio. Piazza San Marco è vuota come non lo era mai stata e contare più di dieci persone contemporaneamente appare un'impresa.

È lo stesso tra le calli. Il ponte di Rialto sarebbe un ottimo palcoscenico per turisti, che certo non si perderebbero la possibilità di scattare selfie completamente soli.

Video del giorno

"Io, venuto al mondo mentre Falcone moriva. L'ostetrica fuggì via: era la zia dell'agente Schifani"

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi