In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Il metaverso dell’arte alla Biennale di Venezia: ecco le opere di CryptoZR e l’infinito del digitale

Negli spazi del Capannone 106 nell’Arsenale Nord la mostra “Cookie Cookie 2.0” di Liu Jiaying, tra le prime in Italia a indagare le comunità della tecnologia “blockchain”

Vera Mantengoli
1 minuto di lettura
All’Arsenale Nord la mostra dell’artista Liu Jiaying, conosciuta come CryptoZR , sul metaverso 

VENEZIA. Preparatevi a entrare nel metaverso, una rete di mondi che si espandono intorno a noi e che sta rivoluzionando la percezione dello spazio e del tempo, ma anche dell'economia. Impalpabili e intoccabili in ogni momento, al di là dello schermo, prendono infatti forma le più disparate realtà, senza corpo, ma con infinite possibilità di vita.

Apre il 21 aprile nell’edificio Lamierini, all’interno del Capannone 106 dell’Arsenale Nord nello Spazio Thetis, la nuova mostra personale dell’artista Liu Jiaying, conosciuta come CryptoZR, a cura di Li Zhenhua.

L’esposizione “Cookie Cookie 2.0” (fino al 23 novembre) è tra le prime in Italia a indagare le comunità online della blockchain, un mondo nel metaverso che sta crescendo sempre di più, dando la possibilità agli artisti di esporre e vendere le loro opere attraverso un sistema che viene spiegato nella mostra.

L’artista si domanda che impatto ha e potrebbe avere il metaverso sulle nostre vite, che relazioni si sviluppano e se si parla di tecnologia o di altro, come di una nuova forma di esistenza parallela.

Fondatrice di una società blockchain, la Prochain Foundation a Singapore, l’artista attraverso le sue opere si pone delle domande filosofiche, a partire da quella principale, perché esistiamo? Esiste nel metaverso il conflitto? Le opere esposte sono realizzate in digitale, così come le performance e le nuove forme di architettura che lo spettatore potrà fruire entrando in questa nuova dimensione tutta da scoprire.

In occasione della Biennale di Arte, il curatore, riconosciuto tra i più esperti di questo mondo e dal 2014 referente dell’area video ad Art Basel Hong Kong, porta in Italia “Cookie Cookie 2.0” che esplora uno dei temi centrali dell’esposizione internazionale, la metamorfosi, attraverso una delle artiste più note del metaverso.

CryptoZR si interroga sul mondo del metaverso, al quale si può accedere attraverso diverse piattaforme, chiedendosi in che relazione possa essere questo universo con il conflitto, se sia un modo per evitarlo o se rappresenti una fuga. Le opere sono realizzate online, ma si possono concretizzare poi nello spazio offline.

I commenti dei lettori