Musica, poesia e Batisto Coco Tre giorni di festa per i 1.600 anni

marghera

Al Vapore Bar & Musica di Marghera comincerà il mese di giugno con la presentazione del proprio libro, mercoledì 2, e con una festa di tre giorni dedicata ai 1.600 anni di Venezia, da giovedì 3 a domenica 6, protagonista la musica di Batisto Coco, Tacabanda, Bharto & Iako e il teatro di Bottegavaga e Mattia Berto. Stefano Pesce, titolare e fondatore dello storico jazz club con la sua collaboratrice Cristina Cervesato ha firmato “La linea del 2020” (Helvetia/Rosso Veneziano). I due autori presenteranno il libro, mercoledì 2 alle 18.


L’incontro, organizzato con la libreria Heimat, coinvolgerà anche Gianfranco Bettin e Daniela Spagnol di Helvetia Editrice. Seguirà la musica dal vivo. “Venezia UpTown – Festa per i 1600 ani di Venezia”, invece, animerà il locale dal 3 al 6 giugno per lanciare un messaggio preciso di speranza per una ripartenza. Il pubblico sarà ospitato all’aperto con il distanziamento e tutte le misure di sicurezza.

Giovedì 3 alle 19 ci sarà un incontro con Alberta Toninato di Bottegavaga, seguito da “Arlecchino e Felicity”. Mattia Berto del Teatrino di Via Pasini incontrerà gli spettatori, dopo di che ci sarà la musica Bharto & Iako. Il brunch di sabato 5 alle 12 sarà accompagnato dall’incontro con Federico Della Puppa sulla rigenerazione urbana, dopo ci sarà il live “Ma l’amore no”.

Alle 20, la poetessa Antonella Barina incontrerà il pubblico, quindi Francesco Bortolozzo leggerà le sue liriche, tratte da “Madre Marghera”, con l’accompagnamento del chitarrista Carlo “Charly” Bertolotto, seguirà il concerto dei Tacabanda. Domenica 6 giugno alle 19 il gran finale sarà con i Batisto Coco. Il Vapore ospiterà anche l’esposizione d'arte: “Soli di vetro da Murano” di Bruno Barovier. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Napoli, il boss in Ferrari alla comunione del figlio

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi