Lo “Spazio Punch” compie 10 anni Editoria e fotografia nel cuore

venezia

Da oggi è aperta la mostra allo “Spazio Punch” (Giudecca 800) che celebra i dieci anni di uno dei luoghi più all’avanguardia di Venezia. Là, dove un tempo sorgeva la fabbrica del celebre liquore, oggi le mura raccontano un’esposizione dedicata all’editoria e alla fotografia, due discipline che sono sempre state al centro del suo interesse e della sua ricerca. La mostra, a cura di Augusto Maurandi e Giulia Morucchio, presenta infatti sette progetti editoriali che coinvolgono fotografi italiani prodotti lo scorso anno. Le proposte selezionate presentano autori di diversa formazione e stile: si va dagli storici Mario Cresci e Paolo Roversi al fotografo amatoriale Alberto di Lenardo per poi proseguire con gli artisti Mattia Balsamini, Jacopo Benassi, Francesca Gardini e Giovanna Silva, affiancati da altrettante realtà editoriali che toccano differenti ambiti dell’editoria come la storica Rizzoli, le case editrici indipendenti bruno, Humboldt Books, Mack e Yard Press, il magazine Alla Carta e la piattaforma online di Cortona on the Move. Si vedrà l’Italia nell’impresa e nell’industria, nella sfera familiare e nella quotidianità. In occasione della mostra, Jacopo Benassi realizza un’esplorazione fotografica in bicromia dell’isola della Giudecca, un tempo cuore industriale di Venezia. Il progetto espositivo Penisola. Committenza, eredità, ricerca tra editoria e fotografia sarà accompagnato da una pubblicazione disegnata da Metodo Studio e ospiterà una serie di incontri con gli autori e gli editori in mostra, dando spazio però anche a progetti, pubblicazioni e riviste più giovani. Al primo piano di Spazio Punch verrà allestito un bookshop che propone una selezione di titoli affini ai temi della mostra. Aperto da martedì a domenica 12-19,30. —




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Napoli, il boss in Ferrari alla comunione del figlio

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi