Ritorna la danza dei bambini con la fiaba “Pierino e il lupo”

SPINEA

Il Covid si può vincere anche ballando finalmente tutti assieme. L'anno di inattività non sembra aver fermato la voglia di danzare e la creatività degli insegnanti e - soprattutto - dei piccoli allievi dell'Academìa Veneta di danza di Spinea che ora possono finalmente tornare ad esprimere la loro gioia nel modo che meglio conoscono, cioè attraverso il ballo. E' servita una attenta lettura e un piccolo escamotage, perfettamente però in linea con quanto scritto nell'ultimo decreto, per far tornare la musica nelle sale da ballo della scuola spinetense.


«Visto che l’Academìa Veneta di danza e balletto si configura come Ditta produttrice d’Arte - spiega l'insegnante e direttrice della scuola Clara Fantoni - abbiamo pensato di stipulare, così come previsto, un vero e proprio contratto d’ingaggio con i genitori dei nostri allievi. Grazie a questa forma di contratto e osservando tutte le restrizioni dettate dalla pandemia Covid, abbiamo potuto tornare a far ballare i nostri piccoli, impegnandoli nella realizzazione di un'opera». La scelta è caduta su “Pierino e il lupo”, la fiaba musicale più nota e più amata da generazioni di bambini e ragazzi, composta da Prokofiev in soli quattro giorni su commissione del Teatro centrale dei bambini di Mosca.«Vogliamo festeggiare - spiega Clara - la realizzazione di questa splendida opera, un classico, un’esperienza musicale e di danza cui tutti dovrebbero poter prima o poi prendere parte, e assieme ad essa anche la nostra vera e propria rinascita». L’opera sarà proposta all’aperto il 2 maggio in uno dei parchi della città, e sarò seguita da una produzione audiovisiva, con il coinvolgimento degli operatori professionisti della Blue Solution Communcation per realizzare il cortometraggio. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi