Andare alla scoperta del mondo con le mappe di Venezia

In occasione delle celebrazioni per l’anniversario di Venezia 1600, gli Economics Tuesday Talks, eventi on line organizzati dal Dipartimento di Economia dell’Università Ca’Foscari Venezia, dedicheranno il prossimo appuntamento alla cartografia e ai resoconti di viaggio. L’incontro, dal titolo “Venezia e la conoscenza del mondo: cartografia e resoconti di viaggio come approccio alla modernità” si terrà domani, martedì, alle ore 16. 30, su registrazione. Proporrà una riflessione sullo straordinario contributo dato da Venezia alla storia della cartografia e delle esplorazioni geografiche. Fin dall’età medievale la pratica della navigazione ha favorito la produzione di carte nautiche e portolani. Di particolare rilievo è la realizzazione di mappe e atlanti relativi al Mediterraneo, attirando in città, in particolare durante il’ 400 i migliori cartografi dell’epoca. Dopo la scoperta delle rotte atlantiche, la marginalità commerciale di Venezia è compensata dal crescente prestigio come centro di produzione di documenti cartografici, soprattutto atlanti, ma anche di relazioni di viaggio, come la fondamentale raccolta realizzata da Giovanni Battista Ramusio tra il 1554 e il 1559. Interverranno Piero Falchetta, Storico della Cartografia, già Biblioteca Nazionale Marciana; Vladimiro Valerio, Geografo storico, già Università Iuav; Francesco Vallerani, docente di Geografia, Dipartimento di Economia, Università Ca’ Foscari Venezia. L’incontro sarà moderato da Monica Billio Dipartimento di Economia, Università Ca’ Foscari Venezia. Gli incontri sono gratuiti e aperti a tutti, previa registrazione su www. unive. it/economicstuesdaytalks.



Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi