Quattro giovani artisti in vetrina tra rifugi, installazioni e laguna

VENEZIA

Giulia Deganello, Francesco Casati, Jingge Dong e Giacomo Bianco sono i nuovi quattro artisti degli Atelier della Fondazione Bevilacqua la Masa ad esporre nelle vetrine della Galleria di piazza San Marco. Le loro opere, realizzate appositamente per questi spazi, saranno visibili fino al prossimo mercoledì 10 marzo, quando lasceranno il posto ad altri quattro giovani artisti.


Giulia Deganello espone la sua opera “Rifugio”, progetto di indagine e un racconto collettivo rispetto quanto in questo ultimo anno possa essere cambiato per noi il concetto di “rifugio” o luogo sicuro. Francesco Casati è invece presente con “Chewing-gum”,installazione a trenta elementi con tecnica mista: da sotto un banco di memorie sono stati rimossi i singoli pezzi di un trascorso, quindi appiccicati insieme dando vita ad una membrana viva e posticcia. Per Jingge Dong il titolo dell’opera è “ I quattro venti”:l’idea è quella di cercare di indagare le concezioni di tempo e spazio. Infine il lavoro di Giacomo Bianco: “Umanalacuna”, con il quale l’artista insiste «nel restituire all’acqua il ruolo che le è stato negato in questi ultimi secoli». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi