“Storie per costruire il futuro” I libri sono amici dei ragazzi

VENEZIA

Per il terzo anno consecutivo, la Rete biblioteche del Comune investe e punta sui giovani con una serie di attività nell’ambito del Piano giovani regionale rivolte a ragazzi e ragazze dai 16 ai 29 anni. Sedici classi, dei licei cittadini, saranno protagoniste di progetti creativi e di formazione. L’obiettivo è avvicinare soprattutto gli adolescenti alla biblioteca, alla lettura, alla scoperta delle proprie capacità partecipando in modo attivo e consapevole alla costruzione del personale futuro. Da qui il titolo del progetto, “Storie per costruire il futuro”, un percorso con proposte rivolte a studenti della scuola superiore di secondo grado, anche in alternanza scuola lavoro, a universitari e a tutti coloro che, attraverso strumenti innovativi, vogliano scoprire il piacere della lettura con nuove possibilità per raccontare e raccontarsi mettendosi in gioco. In scena educatori di ambito nazionale. A fine febbraio partirà il progetto Xanadu, curato dall’Associazione Hamelin di Bologna e rivolto alle scuole superiori, che dà la possibilità ad un gruppo di classi del territorio di compiere viaggi letterari in un percorso formativo che coinvolge insieme docenti, bibliotecari e operatori culturali. —


Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi