“U-tòpi-a-Venezia”, 30 residenti raccontano in video l’idea di città

VENEZIA

Venezia vive e sogna con il teatro. Trenta abitanti raccontano la propria visione di città utopica grazie ai laboratori di teatro di cittadinanza dello Stabile del Veneto ideati da Mattia Berto.


Sui canali social dello Stabile disponibili da questa settimana i video racconti del progetto “U-tòpi-a-Venezia”, iniziato lo scorso ottobre in presenza al Goldoni e che ha permesso di tenere in vita la comunità di chi ama il teatro, protagonista un gruppo di cittadini appassionati di teatro, che nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza e delle disposizioni anticontagio ha lavorato dal vivo al progetto U-tòpi-a-Venezia abitando e animando gli spazi del Teatro Goldoni, suddivisi in due gruppi da 15, per due giorni a settimana.

Nel frattempo il regista Mattia Berto ha chiesto, a ognuno di loro di produrre delle performance video in cui raccontare questa esperienza e il loro sguardo sulla città di Venezia, partendo dal lavoro fatto sul concetto di utopia, nelle ore di laboratorio. I risultati di queste video performance sono disponibili a partire da questa settimana sui canali social del Teatro Stabile del Veneto, Facebook, Instagram e YouTube. —



Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi