Riapre il Museo ebraico Visite a sinagoghe e cimitero

VENEZIA

L’ 11 febbraio dalle 11 alle 18.30 e il 12 febbraio il Museo ebraico riaprirà le porte.


Attualmente, causa restauri, il Museo ebraico è stato ri allestito in un museo temporaneo che offre una scelta della straordinaria collezione di antichi oggetti rituali, un percorso dedicato alla storia del Ghetto di Venezia e alla possibilità di conoscere i fondamentali momenti della vita ebraica come la nascita e il matrimonio, il ciclo delle maggiori festività ebraiche e la possibilità di seguire diversi audiovisivi di approfondimento.

Nel costo del biglietto di 10 euro l’intero, 8 il ridotto, (7 euro per i veneziani) è compresa la visita condotta da personale specializzato in ebraismo all’imponente e scenografica sinagoga Spagnola e al piccolo midrash Cohanim situato nello stesso edificio, accompagnati da personale, nel rispetto della distanza fisica tra le persone.

Previa prenotazione, tutti i giorni in cui la legge lo permette, saranno quindi attivabili le visite guidate al museo e alle sinagoghe Spagnola e Cohanim, quella alla sinagoga italiana,e ancora al giardino segreto della scola Spagnola, all’antico cimitero ebraico e al nuovo. —

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi