A Ca’ Rezzonico nuovi giochi ispirati alle opere del Museo

VENEZIA. Un giardino speciale per grandi e bambini, accessibile a tutti negli orari di apertura del vicino museo.

E' stato inaugurato a Venezia il prezioso giardino di Ca’ Rezzonico, a fianco del Museo del Settecento Veneziano, alla presenza dell’assessore alle Politiche educative Paolo Romor.

Dopo la rinnovata manutenzione lo spazio verde e pubblico è ora nelle migliori condizioni per affrontare la bella stagione e accogliere i bambini e le bambini che troveranno un sacco di nuovi giochi, molto particolari. I giochi, tutti inclusivi, sono infatti ispirati alle opere del Museo adiacente: tra il verde spunta una gondola che ricorda quelle che sfilano nel Canal Grande, ma anche quella custodita nell’androne di Ca’ Rezzonico (che si chiama Laura e ha quasi 200 anni) o le tante dipinte da Canaletto nelle sue celebri vedute di Venezia.

Girando tra i fiori s’incontra anche un rinoceronte che ricorda Clara, l’esemplare femmina dell’esotico animale che nel 1751 fu portata qui dall’India e finì dipinta da Pietro Longhi in un famosissimo quadro.

Immancabile una bellissima altalena, come quella dei giochi dei Pulcinella dipinti da Tiepolo. Tutte opere che si trovano nel Museo del Settecento Veneziano. Gli altri due giochi sono un tubofono, cioè un pannello tattile che suona note musicali in varie tonalità, e uno specchio magico che deforma, come quelli che gli artisti usavano nel Settecento per trasformare lo spazio pittorico.

Fino al 31 ottobre museo e giardino sono aperti dalle 10.30 alle 18, tranne il martedì, giorno di chiusura. —
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi