I Babbi Natale sul Canal Grande con gli alberi caduti ad Asiago

L’iniziativa dei Canottieri Asd Mestre Coldiretti e della “Fattoria delle Meraviglie”

VENEZIA. Gli alberi schiantati dell’Altopiano di Asiago sono stati protagonisti domenica mattina del corteo acqueo dei Babbi Natal sul Canal Grande a Venezia.
 
 
Scolpiti e rigenerati, gli alberi sono arrivati in laguna grazie ai «Canottieri Asd» di Mestre, che hanno adornato con le piante dei boschi devastati dalle forti piogge di fine ottobre le loro barche.
 
Gondole e caorline hanno ospitato le creature dell’operatrice didattica e vicepresidente di Donne Impresa Coldiretti Vicenza, Cristina Panozzo, titolare della “Fattoria Cason delle Meraviglie”, aiutata dalla Pro Loco di Enego (Vicenza) e dai giovani, rappresentati da Marco Buratti e dal presidente di Coldiretti Venezia, Andrea Colla.
 
 
Anche i soci dell’associazione sportiva di San Giuliano, con Sabrina Rizzotto, hanno vogato insieme a una “piccola foresta”, simbolo di speranza di rinascita dei boschi veneti. 
 
Una ventina di lavori di legno, insieme a qualche cima di pino, sono stati comprati al mercato di Campagna Amica per abbellire le imbarcazioni, partite dalla Punta della Dogana e in arrivo a Rialto.
 
Molto bello il colpo d’occhio dei Babbo Natale in gondola con sullo sfondo il ponte di Rialto. —
Video del giorno

Napoli, l'operatore ecologico sparge i rifiuti per strada: le immagini dalle telecamere di sicurezza

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi