Privacy

Google consentirà di rimuovere i propri dati dai risultati di ricerca

Google consentirà di rimuovere i propri dati dai risultati di ricerca
(ansa)
L'azienda di Mountain View amplia la possibilità di richiesta di cancellazione - agli utenti che lo richiedono - dai risultati di ricerca dei propri numeri di telefono, indirizzo di casa e di posta elettronica
1 minuti di lettura

La decisione di Big G, illustrata da Michelle Chang sul blog aziendale, ha lo scopo di impedire che le informazioni sensibili di un singolo individuo possano essere usate da malintenzionati per causare danni a una persona come nel caso del furto d'identità o dello stalking.

La lista di ciò che un utente può richiedere di cancellare dal motore di ricerca più utilizzato a livello globale - sfidato da una concorrenza agguerrita sul fronte della privacy - si va man mano estendendo. Finora, si aveva la possibilità di rivolgersi a Google per rimuovere dal motore di ricerca numeri di carta d'identità, identificativi di conto bancario e carta di credito - dati inclusi nel doxxing, pratica di condivisione online non autorizzata di informazioni personali - o foto che riguardano la firma e cartelle cliniche. Anche immagini intime o esplicite non consensuali e deepfake di contenuto pornografico possono essere eliminate.

E', inoltre, possibile chiedere di depennare credenziali di log in quando compaiono sui risultati di ricerca. Per di più, a difesa dei minori, Google permette di inoltrare richiesta di rimozione delle loro immagini.

Come spiega Michelle Chang "Internet è in continua evoluzione - con informazioni che si trovano dappertutto inaspettatamente e vengono usate in nuove malevoli modalità - e pertanto Google deve aggiornare i suoi strumenti a protezione della sicurezza e della privacy degli utenti".

L'azienda di Mountain View mette a disposizione un'apposita pagina di supporto per formulare la richiesta al fine di rimuovere informazioni personali. In questa sezione, l'utente avrà modo di segnalare i contenuti da cancellare potendo indicare fino a 1000 indirizzi web. Google, in ogni caso, si riserva il diritto di valutare le richieste avanzate che non saranno approvate automaticamente. E' necessario, a questo proposito, verificare se i contenuti siano all'interno di un sito governativo ufficiale o se una eventuale rimozione, possa compromettere il diritto all'informazione.

D'altra parte, nell'eventualità che una richiesta venga accolta, in modo completo o parziale questo non significa la cancellazione dell'informazione da Internet. Il dato rimarrebbe, naturalmente, sulla pagina del sito che lo ospita. A questo punto, gli utenti dovranno necessariamente contattare direttamente il webmaster se vorranno ottenere la rimozione definitiva dell'informazione personale.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito