Innovazione

WeSportUp guarda alle startup e alle Pmi dello sport e della salute

WeSportUp guarda alle startup e alle Pmi dello sport e della salute
Il programma di accelerazione apre un’altra call per selezionare 10 aziende innovative
2 minuti di lettura

Il Foro Italico di Roma è la sede in cui è stato inaugurato il Campus tecnologico dell’acceleratore WeSportUp. La data del 6 aprile, scelta per ufficializzare l’iniziativa, rimanda al medesimo giorno del 1896 quando, ad Atene, sono nati i Giochi olimpici estivi moderni.

Nei settori dell’innovazione nello sport e nella salute l’Italia ha un gap da colmare ed è per questo che Sport e Salute SpA e il Fondo di acceleratori di Cdp Venture Capital sono pronti a rivitalizzare comparti sempre più cruciali. Per farlo sono stati scelti partner di rilievo: il programma di accelerazione WeSportUp sarà infatti gestito da Startupbootcamp e da Wylab. Il primo, tra le altre attività al suo attivo, ha già accumulato esperienza con due acceleratori sportech in Australia e in Qatar mentre, sul fronte nazionale, l’incubatore ligure Wylab è tra gli artefici della exit di Wyscout, start up italiana acquistata nel 2019 da Usa Hudl, azienda statunitense attiva nelle analisi delle prestazioni sportive.

 

Il programma di accelerazione

La call, aperta da oggi fino al 30 giugno, è intesa a selezionare le prime 10 realtà innovative. La fase di scouting durerà quattro mesi e premierà le realtà che offrono le soluzioni giudicate più interessanti all’interno di un vasto perimetro: materiali innovativi per lo sport e la salute, esperienze immersive, metaverso e soluzioni per l’organizzazione e la gestione di enti sportivi. Un occhio sarà aperto anche sul gaming e gli esport, mentre l’altro occhio sarà vigile sulla sostenibilità ed Esg.

Il selection day, ovvero il giorno della selezione delle prime dieci tra startup e Pmi, aprirà un periodo di accelerazione di 13 settimane incentrato sulla crescita dei rispettivi business anche mediante il supporto di alcune delle aziende partner. La conclusione del percorso avverrà contestualmente con il Demo Day, l’occasione in cui le realtà accelerate potranno presentare i propri prodotti e servizi alle aziende e agli investitori dell’industria dello sport e del wellness italiano. La dotazione del programma è di 2,85 milioni di euro, stanziati da Cdp Venture Capital, da destinare al preseed e al seed delle realtà ritenute meritevoli.

Vito Cozzoli, presidente e amministratore delegato di Sport e Salute SpA ha parlato della necessità che l’Italia rientri nelle fila di quei Paesi che crescono anche grazie alle innovazioni nell’ambito dello sport. A questa dichiarazione di intenti è seguita una riflessione sul Foro Italico il quale, ha detto Cozzoli, dovrebbe essere la Silicon Valley dello sport. Il direttore generale e amministratore delegato di Cdp Venture Capital Enrico Resmini è pronto a scommettere su quelle aziende innovative che possono contribuire al salto di qualità. Il mercato continentale dello sport realizza una cifra d’affari di 300 miliardi di euro annui, un mare in cui possono bagnarsi nuovi attori purché sappiano portare un valore aggiunto al comparto.

 

WeSportUp

Il programma di accelerazione WeSportUp è nato ufficialmente il 3 dicembre del 2020 quando, a livello globale, le aziende sportstech e wellnesstech avevano raccolto 13 miliardi di euro di finanziamenti nell’arco di 36 mesi. Fondi che durante gli ultimi 18 mesi sono più che raddoppiati arrivando ad assestarsi a 27,5 miliardi di euro, segno di quanto siano ambiti in crescita.

Al battesimo di questa iniziativa hanno partecipato i vertici di Wylab con la presidente Vittoria Gozzi e l’amministratore delegato Federico Smanio. Al loro fianco Startupbootcamp con il cofounder Nazareno Mengoni e il Global Strategy Officer Alceo Rapagna. Tra i partner: il Ceo di Fastweb Alberto Calcagno, il Ceo di Telepass Gabriele Benedetto, il Ceo di Deloitte Fabio Pompei e il managing director di Renault Roberto Fusilli. A rappresentare le autorità capitoline Monica Lucarelli, assessora alle Attività produttive di Roma.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito