Attacchi ransomware negli Usa, pagati 590 milioni di dollari nei primi 6 mesi del 2021

Attacchi ransomware negli Usa, pagati 590 milioni di dollari nei primi 6 mesi del 2021
(afp)
Crescono giro di affari e attività delle gang del ransomware che si conferma come business emergente e proficuo del cybercrime
2 minuti di lettura

Il business del ransomware è in forte espansione e nei primi sei mesi del 2021 negli Usa sono stati pagati 590 milioni di dollari alle gang che organizzano questo tipo di cyberattacchi. Una cifra record, superiore del 42 per cento rispetto all'importo totale dello scorso anno, secondo i dati contenuti in un documento elaborato dai funzionari del FinCEN, una speciale unità investigativa sui crimini finanziari del Dipartimento del tesoro degli Stati Uniti.