Commercio elettronico

Nuovo round di equity crowdfunding per la startup Yocabè

Raccolti 2 milioni di euro sulla piattaforma Mamacrowd, più di 170 gli investitori che hanno creduto nel progetto
1 minuti di lettura

Yocabè, startup specializzata nell'aiutare i grandi marchi a vendere di più e meglio sui marketplace (come Zalando, Amazon, Spartoo, La Redoute, Privalia, VeePee, eBay), ha chiuso con 2 milioni di euro la campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma Mamacrowd: l'obiettivo iniziale di 1,2 milioni è stato raggiunto e superato in una settimana. L'aumento di capitale è stato coordinato dall’advisor per startup e scaleup Growth Capital.

Più di 170 gli investitori che hanno creduto nel progetto. Tra questi, con un investimento da 1 milione di euro, AliCrowd, il primo prodotto Eltif (la sigla sta per European Long-Term Investment Funds, fondi di investimento europei a lungo termine che realizzano investimenti in strumenti finanziari di piccole e medie imprese europee non quotate) di venture capital di Azimut Investments S.A. che consente ai finanziatori privati di accedere a startup e pmi innovative, protagoniste dello sviluppo tecnologico industriale e digitale made in Italy.

Con i nuovi fondi, Yocabè, che quest'anno è entrata nella parte alta della classifica del Financial Times dedicata alle imprese europee che sono cresciute di più, lavorerà per l’internazionalizzazione, potenziando i mercati già consolidati come Germania, Francia e Spagna, ma anche aprendo a nuovi Paesi come la Svizzera, l'Olanda, il Belgio e l'Austria, oltre a sostenere il mercato Usa. Dal punto di vista tecnologico è previsto un rafforzamento dell’infrastruttura logistica e dei canali distributivi per sviluppare al meglio la strategia cross border. E poi l'apertura di nuovi vertical: non solo moda, ma anche beauty, personal health, home design.

Costituita nel 2016, Yocabè è una startup nata da un’intuizione di Vito Perrone e Lorenzo Ciglioni, co-founder e rispettivamente Ceo e Cpo dell'azienda, che hanno deciso di mettere a servizio dell'impresa l'esperienza maturata in Expedia. Al nucleo iniziale si è unito poi Andrea Mariotti con il ruolo di responsabile delle Brand Partnership. È stato l'ingresso in Pi Campus ad aiutare i 3 a definire meglio il business. Dopo un primo round seed nel 2017 di 300mila euro con Pi Campus, nel 2019 Yocabè ha chiuso un round di finanziamento di 550mila euro con Cross Border Growth Capital (e con la partecipazione di Pi Campus). Con le risorse della campagna su Mamacrowd, Yocabè ha raccolto in tutto quasi 3 milioni di finanziamenti. Nel 2020 ha dichiarato un fatturato di 3,3 milioni di euro. Negli ultimi 12 mesi ha gestito 150mila ordini (+110% ricavi) e può contare inoltre su 35 magazzini in Europa e Stati Uniti per ottimizzare spedizioni e resi.