Il capitano Kirk di Star Trek volerà nello Spazio, questa volta sul serio

Il capitano Kirk di Star Trek volerà nello Spazio, questa volta sul serio
(afp)
William Shatner, l'attore che ha guidato - sul set di Star Trek - l'astronave USS Enterprise, farà parte dell'equipaggio del prossimo volo Blue Origin
1 minuti di lettura

La realtà supera la fantasia, questa volta di gran lunga: Wlliam Shatner, l'uomo che ha vestito i panni del leggendario capitano Kirk nella serie tv Star Trek, volerà nello Spazio - per davvero - con Blue Orign, l'azienda aerospaziale fondata da Jeff Bezos.

Nella stessa navicella New Shepard, che partirà dal Texas il prossimo 12 ottobre, ci saranno altri tre civili: Audrey Powers, la vicepresidente delle missioni e operazioni di volo di Blue Origin, Chris Boshuizen, ex ingegnere della NASA e Glen de Vries, imprenditore francese.

Shatner, 90 anni, diventerà la persona più anziana di sempre a volare nello Spazio, superando il primato fissato recentemente dall'aviatrice Wally Funk, che a 82 anni ha partecipato - insieme a Bezos - al primo volo Blue Origin composto da soli civili. Il sito TMZ, uno dei più tempestivi riguardo gli scoop che interessano le celebrità, sostiene che il volo di Shatner sarà ripreso e farà parte di un documentario.

La navicella New Shepard, va ricordato, è un veicolo totalmente autonomo, pilotato da remoto e parte di un razzo vettore riutilizzabile che decolla e atterra in verticale. Il volo Blue Origin - dal lancio all'ammaraggio - dura circa 11 minuti.

Jeff Bezos nello spazio: il lancio della navicella New Shepard

Quando New Shepard arriva a circa 100 km d'altezza, quello che convenzionalmente viene ritenuto il confine con lo Spazio, la capsula contenete i passeggeri si stacca dal corpo centrale del razzo, prosegue la sua traiettoria in condizioni di microgravità per breve tempo e rientra indipendentemente sulla Terra, azionando un paracadute.

Spazio, concluso con successo il volo della Blue Origin: l'atterraggio della navetta