Almanacco dell'innovazione - 30 settembre 1999

Come nacque il Wi-Fi (che prima si chiamava IEEE.802.11)

1 minuti di lettura

Il 30 settembre 1999 è nato il Wi-Fi. In realtà il primo collegamento Internet senza fili risale al giugno 1971, sulle isole Hawaii dove AlohaNet realizzò un collegamento senza fili con un protocollo considerato un precursore di quello poi noto come IEEE.802.11. 

Venti anni più tardi, nel 1991, la NCR Corporation, sotto la guida di Vic Hayes (da molti considerato “il padre del Wi-Fi”) fece un altro passo avanti con una tecnologia chiamata all’epoca WaveLAN. Ci furono nel mezzo un paio di brevetti fino al 1977 quando uscì la prima versione del famoso protocollo 802.11 che consentiva lo scambio di dati senza fili a 2Mbit/s. Nel 1999 una nuova versione, la 802.11b, permetteva di navigare fino a 11 Mbit/s e questo rese la cosa più popolare. 

Ma i primi prodotti non erano interoperabili, ciascuno seguiva i propri standard. Allora, nell’estate del 1999, ad Austin in Texas, si riunirono per la prima volta tutti i produttori di questi dispositivi per connettersi. Una delle prime cose da decidere fu il nome: che nome dare a questa nuova tecnologia? Il compito venne affidato all’agenzia Interbrand che inventò il nome Wi-Fi. 

Sul sito di Interbrand la cosa viene ricordata così: “Il nome Wi-Fi non vuol dire Wireless Fidelity, in realtà non vuol dire nulla… ai tempi il nome tecnico era IEEE.802.11 ma non poteva funzionare. Ci mettemmo a cercare un nome memorabili - qualcosa di universale che potevi trovare nella tua casa, in ufficio, in una caffetteria o sui mezzi pubblici, qualcosa che aiutasse immediatamente gli utenti a capire di che si trattava. Così proponemmo Wi-Fi, visto che i consumatori erano già abituati all’espressione hi-fi, alta fedeltà. Il nome ti diceva che anche senza fili il Wi-Fi ti dà una connettività di alta qualità dovunque tu sia. Fin dal lancio il Wi-Fi è diventato sinonimo di connettività senza fili…”. 

La Interbrand fece subito anche il logo: l’associazione dei produttori, riuniti ad Austin, approvò la proposta e tre anni dopo cambiò anche il proprio  nome, da WECA a Wi-Fi Alliance. 

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito