Le nuove funzioni di Instagram per combattere razzismo e odio online

Limits e Hidden Words permettono agli utenti di limitare e nascondere commenti e frasi offensive
1 minuti di lettura

Instagram ha introdotto due nuove funzioni per proteggere gli utenti da abusi e messaggi di odio sulla piattaforma, dopo le offese circolate sul social network durante gli Europei di calcio e le Olimpiadi. Un aggiornamento pensato per ridurre la diffusione di frasi e immagini razziste, omofobe e sessiste. La prima si chiama Limits e consente di nascondere in modo automatico commenti e richieste di messaggi diretti di persone che non seguono il nostro profilo o che hanno iniziato a seguirlo solo di recente. L'altra, invece, è Hidden Words: permette di filtrare parole ed emoji offensive inserendole in una cartella nascosta, che può anche non essere mai aperta; inoltre, rileva le richieste di messaggi diretti di bassa qualità o che rischiano di essere spam.

In generale, l'obiettivo è garantire che tutti gli iscritti si sentano al sicuro quando pubblicano immagini e scrivono post sulla piattaforma. «Siamo contro hate speech e bullismo, e rimuoviamo questi contenuti ogni volta che li individuiamo. Vogliamo inoltre difendere le persone da questi abusi, ecco perché teniamo conto costantemente dei feedback degli esperti e della nostra community», scrive sul blog del social network Adam Mosseri, a capo di Instagram.

La funzionalità di Limits, che è disponibile per tutti a livello globale, è stata sviluppata perché creator e personaggi pubblici hanno visto a volte improvvise impennate di commenti e richieste di messaggi diretti da persone che non conoscevano. «In molti casi si tratta di messaggi di apprezzamento e supporto. Altre volte però può anche significare un'ondata di commenti negativi o messaggi indesiderati. Ora sarà possibile attivare Limits ed evitarlo», continua Adam Mosseri.

La società ricorda che, in base alle loro ricerche, i contenuti negativi rivolti a personaggi pubblici arrivano da persone che in realtà non li seguono o che solo di recente hanno cominciato a seguire il loro profilo. «Lo abbiamo visto con la finale di Euro 2020, con un aumento significativo e inaccettabile di messaggi razzisti e abusi verso i giocatori», si legge nel comunicato. La funzionalità Limits consentirà agli utenti di ricevere messaggi e commenti dai follower di lunga data. Per usarla, basta andare nella sezione delle impostazioni della privacy e attivarla. L'altro strumento, Hidden Words, era stato già lanciato in alcuni paesi all'inizio di quest'anno e sarà disponibile per tutti a livello mondiale a partire dalla fine di agosto.