In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

A Brindisi terza sconfitta consecutiva, quinta in totale, per la Reyer è crisi profonda

Gli orogranata travolti (63-75) dalla squadra del veneziano Frank Vitucci. Troppe palle perse (20) e un primo periodo da 6 punti. Un quintetto inguardabile, si salvano Freeman e Granger

Michele Contessa
1 minuto di lettura

Mezzogiorno indigesto per la Reyer che frana (63-75) davanti all’Happpy Casa, collezionando la terza sconfitta di fila in campionato (bilancio in rosso con 4 vittorie e 5 sconfitte), sepolta sotto il peso delle palle perse (20) e dai canestri di Reed (28 punti). Brindisi senza Etou ed Harrison, De Raffaele senza Bramos, se Vitucci è sempre il “grande ex” quando incrocia la Reyer, ritorno da avversari al PalaPentassuglia per Moraschini e Willis.

Primo quarto impalpabile per la Reyer in attacco (6 punti, 3/13 dal campo), 4 punti Parks e 2 Tessitori, la difesa tiene per cui Brindisi affonda i colpi, ma non dilaga irrimediabilmente (17-6 alla prima sirena), Venezia 0/8 dall’arco. Reed spinge la Reyer a -13 (19-6), la scossa arriva da Spissu, ma la rimonta la firma Freeman (14 punti nel quarto, 4/6 dal perimetro).

L’Happy Casa si blocca in attacco, la Reyer piazza il break di 17-7 (23-26), rimette di nuovo la testa avanti (28-29, break 23-9) con l’ennesima tripla di Freeman, dopo il 2-0 di Parks, Willis non si accende, Mascolo (14 punti) ricaccia indietro gli orogranata (31-29). Reed spacca in due la difesa della Reyer (39-31) al ritorno in campo, De Raffaele prova De Nicolao sull’esterno di Vitucci, sprazzo di Granger (43-39), arrivano i primi canestri di Willis e Watt, ma la Reyer non c’è (52-42), anche se si riparte da -5 (52-47).

Due liberi di Tessitori portano Venezia a -3 (52-49) all’inizio dell’ultimo quarto, poi evapora nuovamente in attacco, Freeman si ferma a quota 14, gli attacchi sono confusi, incassando il 9-0 che spinge Brindisi verso la vittoria (61-49), Vitucci trova punti da Riisma e Bayehe, meno 15 (68-53) a 3’19” dalla fine. L’orgoglio di Granger (16 punti) tiene a galla la Reyer (70-59), ma la “frittata” ormai è fatta.

I commenti dei lettori