Reyer, solo Tonut è all’altezza: la rabbia di Tortona vale l’1-1

Irriconoscibili gli orogranata anche se in difesa tengono abbastanza. Ora la serie si trasferisce al Taliercio, giovedì gara-3

CASALE MONFERRATO. Pari e patta, da giovedì la serie si trasferisce al Taliercio. La Reyer subisce la reazione della Bertram (58-70). Tonut “imperiale” (30 punti, 12/14 dal campo, 4 rimbalzi), che ritocca il top personale nei playoff, poi poco o niente. La Reyer tiene la Bertram a 70 punti, nonostante qualche “buco” in più del solito in difesa, ma segnando 58 punti in trasferta non puoi sperare di vincere (10/42 complessivo degli altri orogranata).

Venezia ipnotizza ancora Daum (9 punti, ma 1/10 dal campo), limita Macura (6 punti, 3/8), ma subisce Sanders (20), ben spalleggiato da Mascolo, Filloy e Wright. Nessuna sorpresa nei quintetti, gli stessi di domenica: Theodore, Tonut, Bramos, Brooks e Watt per la Reyer, Wright, Sanders, Macura, Daum e Cain per Tortona. Bertram contratta in avvio, Venezia ne approfitta (0-6), impatto senza freni per Tonut, che imbuca 8 punti (su 14) degli orogranata, che si spengono negli ultimi 2’50” della prima frazione.

La difesa della Reyer tiene fuori partita Macura e Daum, ma la Bertram arpiona troppi rimbalzi in attacco (4 nei primi 10’), Venezia opta per scelte poco lucide, innescando anche il contropiede dei bianconeri. Il sei a zero di Tortona (Cannon sulla sirena l’aggancio) ristabilisce l’equilibrio (14-14). Punteggio bassissimo, il secondo quintetto di Tortona meglio del secondo della Reyer. Anche Theodore fatica a calarsi nell’area piemontese (0/5 dal campo), Vitali riporta avanti la Reyer dall’arco (16-17), rimarrà l’unica tripla orogranata a metà partita (1/10), fortuna che la Bertram fa poco meglio (2/10).

Con Tonut e Watt in panchina, la Reyer si spegne in attacco, realizzando solo due canestri su azione nei primi 9’. Daum si accende dall’angolo (22-19), rimarrà l’unico acuto a metà partita, ma innesca l’8-0 del quintetto di Ramondino che spedisce Venezia a -9 (28-19). Il bonus “salva” la Reyer dalla sterilità offensiva, Severini manda in lunetta Watt, che sblocca gli orogranata da un preoccupante immobilismo, poi schiaccia il -5 (28-23), scarto confermato alla seconda sirena (30-25). Difesa che regge, a parte 2-3 amnesie, l’attacco (11/30) però non punge, troppo isolati Tonut (10 punti) e Watt (6).

La Reyer non si scuote durante l’intervallo, subisce le incursioni di Sanders, continuando a impantanarsi in attacco davanti al muro bianconero. Il 13-2 della Bertram in avvio mette in ginocchio la squadra di De Raffaele (43-27), Tonut sbaglia il primo tiro dopo 6 canestri consecutivi. All’improvviso la Reyer concede anche in difesa, iniziano a grandinare triple con Sanders “acceso”, a cui si oppone solo Tonut. Troppo poco per De Raffaele con Theodore, Bramos e Brooks che non incidono. Tortona vola a +18 (54-36).

Notte fonda. Inerzia nelle mani della Bertram, Tonut è un cavaliere indomito, ma solitario. Theodore (2 punti) realizza il primo canestro a 4' dalla fine (65-52), poi Bramos fallisce la tripla del -10 e sul capovolgimento di fronte Wright colpisce e Daum chiude la contesa (69-52) dalla lunetta (6/6). Sconfitta netta e meritata, resa meno dolorosa dalla tripla triple finali di Tonut. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Tennis, il gesto di stizza di Ymer dopo un punto perso: distrugge la telecamera con una pallata

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi