Finale di Eurocup femminile di basket, l’Umana crolla, Bourges troppo forte

Kayla Thornton

Senza forze, senza energie, senza idee, un lungo pellegrinaggio doloroso verso la sirena finale con Mazzon che ha ruotato pochissimo un roster già incrinato dall’assenza di Pan

BOURGES. Dopo Galatasaray e Valencia, anche Bourges respinge l’assalto dell’Umana: l’Eurocup rimane in Francia, terza finale, terza sconfitta. Senza rimpianti, un crollo verticale inatteso, Bourges conquista la seconda Eurocup della sua storia infliggendo uno scarto mortificante (74-38) al quintetto di Andrea Mazzon. Senza forze, senza energie, senza idee, un lungo pellegrinaggio doloroso verso la sirena finale con Mazzon che ha ruotato pochissimo un roster già incrinato dall’assenza di Pan, non utilizzando Petronyte e spedendo in campo Penna solo negli ultimi 2’17".

Umana che ha sfiorato di ritoccare in negativo il -38 accusato in campionato con la Segafredo Bologna (37-75), che costò la panchina a Massimo Romano. Nove punti realizzati nella seconda parte dell’incontro (5 nel terzo, 4 nell’ultima frazione con Smorto). Un epilogo inatteso dell’Eurocup, dopo la straordinaria prestazione offerta con Mersin, una metamorfosi più nella testa che nelle gambe (12/55 al tiro).

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Giorgia Soleri: "Vi racconto storie di malattie invisibili come la mia". La rubrica su Salute

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi