Montavoci al Mondiale di X-Cat: «Tutti piloti professionisti, mi basta entrare fra i primi 5»

venezia

Un altro viaggio negli Emirati Arabi per Giampaolo Montavoci. L’ex campione mondiale di offshore, oltre che vincitore di quattro titoli europei e sette italiani, parte domani per Dubai, dove si disputeranno i campionati mondiali di offshore X-Cat. Sono previste cinque prove, tre a Fujairah (Emirati Arabi) e gli ultimi due a Dubai, da mercoledì 1 a sabato 11 dicembre. La longevità del presidente dell’Associazione Motonautica Venezia, riuscito nell’impresa di chiudere nel giro di 60 ore, tutte e 142 iscrizioni al prossimo raid Pavia-Venezia, è nota anche al di fuori dei confini nazionali.


Ora si confronterà con i migliori 15 equipaggi del mondo, compreso quello dell’altro veneziano, Giovanni Carpitella, in un mondiale che si annuncia mozzafiato. Sarà alle manette, assieme al romano Roberto Lo Piano, il pilota, anche lui iscritto all’Amv, del catamarano Foresti & Suardi, spinto da due motori da 400 cavalli l’uno a quattro tempi, e capaci di toccare la velocità di 200 km all’ora. Le ultime due prove si disputeranno nello specchio acqueo antistante il Burj Al-Arab, il primo hotel a sette stelle del mondo.

«Il nostro obiettivo», spiega Giampaolo Montavoci, che sarà alle manette «è di arrivare fra i primi cinque. Il Foresti & Suardi non è andato mai al di là del nono posto. La nostra speranza è che ci sia un po’ di mare mosso per migliorare la nostra posizione di classifica. L’Abu Dhabi Team, il cui team manager è Guido Cappellini, parte sicuramente con i favori del pronostico». —



2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il "no vax del pulmino" racconta: "Mi sono informato: il virus voluto dai poteri forti"

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi