Reyer, riesce la rimonta: battuta Pesaro

Ciamillo

Basket serie A, seconda vittoria in campionato con un grande Watt (30 punti) e un ultimo quarto che infiamma il Taliercio

MESTRE.Pazzesca Reyer, vittoria del cuore, del carattere con un monumentale Watt (30 punti): sotto di 17 punti (34-51) dalla fine del terzo periodo, infila un break terrificante (43-17) nell'ultimo quarto e mezzo.(77-68). Scacciando spettri, fantasmi e crisi. Fuori il greco Charampopoulos, dentro Stone con Echodas recuperato dopo aver saltato la partita di Bourg-en-Bresse, esordio sulla panchina della Carpegna di Luca Banchi, chiamato a sostituire il dimissionario Aza Petrovic, nella terna arbitrale Silvia Marziali, seconda donna a fischiare in Serie A.  

Ciamillo

Riaffiorano i fantasmi all’inizio dell’ultimo quarto, la Reyer sbaglia, Pesaro segna (51-63), ancora time-out di De Raffaele, la partita sta sfuggendo nuovamente di mano agli orogranata. Sanders costringe Drell all’antisportivo volando in contropiede, partita ancora aperta (52-63) grazie alla difesa. Vitali e Daye provano a imprimere più pericolosità all’attacco veneziano, la tripla di De Nicolao riaccende il Taliercio (55-63), Watt (22 punti) firma il -4 (59-63). Adesso è battaglia (63-65) con 4’ da giocare, Pesaro aggrappata a Delfino, Reyer alla difesa e a Watt. Bolgia infernale.Daye viene pizzicato in antisportivo su Demetrio, finalizzato solo con un libero (63-66), la tripla di Vitali regala il primo vantaggio alla Reyer (68-66) dall’arco. Inerzia in pugno a Venezia, Watt non ha più freni, Stone stoppa Demetrio, Daye mette la tripla che demolisce Pesaro (75-68) a 52” dalla fine.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Covid, identikit di Omicron: la variante sudafricana con 32 mutazioni

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi