Il Bunker Sport celebra i suoi campioni premiato l’allievo Ostanello, detentore della prestazione italiana top sui 400 hs

SAN DONÀ

I primi passi la società li ha mossi nell’agosto 2018. Tre anni dopo è arrivata a disputare una delle finali dei campionati italiani di società allievi, piazzandosi quinta. È una crescita importante quella della Bunker Sport di San Donà, che si è tradotta sul piano degli iscritti, passati da una quarantina degli inizi a oltre 200. Il team ha riunito i tesserati ai campi di atletica di via Unità d’Italia, per festeggiare la conclusione della stagione. Presenti il sindaco Andrea Cereser e l’assessore allo sport Stefano Serafin. È stata l’occasione per premiare gli atleti che si sono distinti nel corso dell’annata.


A iniziare da Luca Ostanello, che detiene la migliore prestazione italiana annuale di categoria sui 400 ostacoli, corsi in 52”85. Un tempo che rappresenta la 13ª prestazione europea e la 20ª mondiale. Ostanello ha vinto il bronzo ai campionati italiani allievi ed è arrivato primo nei 400 ostacoli alla finale per società. Sono stati premiati altri 12 atleti della Bunker: Aurora Bonetto, Sara Basso, Giacomo Fantinello, Leonardo Lazzaretti, Matteo Marano, Giovanni Vivan, Pablo Mazzon, Alberto Marafon, Nicola Visentin, Filippo Cibin, Alessandro Donà ed Edoardo De Bortoli. La società è impegnata in un progetto multidisciplinare con i piccoli. E da novembre porterà in riva al Piave il primo corso di baskin, basket inclusivo giocato da disabili e normodotati. —

G.MO.

Video del giorno

Val d'Ega imbiancata: le ferite ricucite di Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi