Il club degli ex United Dopo Taibi c’è Romero «Venezia, che colpo E così puoi salvarti»

Il portiere dell’impresa del ’98-’99 sulla firma dell’argentino «Non si resta tanti anni a Manchester se non si è un top»

Simone Bianchi / VENEZIA

«Romero è un portiere esperto e molto forte, ha fatto esperienze importanti, ha avuto un ottimo rendimento, ed è molto ma molto affidabile nel suo ruolo. Secondo me, si tratta di un bel colpo di mercato per il Venezia, e sono certo che Romero potrà dare un notevole apporto alle prestazioni della sua nuova squadra, in Serie A ci può giocare benissimo».


A parlare di Romero sono i numeri, ma anche un grande ex proprio del Venezia e dei Red Devils, Massimo Taibi, oggi direttore sportivo alla Reggina. «Credo che questa mossa della dirigenza arancioneroverde sia dettata dal fatto che sia Lezzerini che Maenpaa hanno finora avuto vari problemi fisici, ma con Romero hai delle indubbie garanzie. Se starà bene, ritengo che in Italia sia uno dei migliori in questo ruolo». Taibi nel Venezia giocò nella stagione 1998-99, lasciando un segno indelebile nel cuore della tifoseria del Penzo.

Ufficialità. Mancavano solo gli ultimi dettagli, come la firma al contratto fino al 30 giugno 2022, ma da ieri mattina Sergio Romero è ufficialmente un nuovo giocatore del Venezia. Superate le visite mediche, il portiere argentino si è messo subito a disposizione di Paolo Zanetti, unendosi ai compagni per iniziare questa nuova avventura in Italia, dopo quella vissuta in due differenti momenti alla Sampdoria. Per il Venezia è un colpo non da poco: ha aggiunto alla rosa un elemento di grandissima esperienza internazionale. A 34 anni, infatti, Romero è il portiere con il maggior numero di presenze nella nazionale argentina, e arriva da sei stagioni al Manchester United, nelle quali ha vinto quattro trofei tra coppe legate alla Premier e una Europa League.

Ex Red Devils come lui. Nel 1999-2000, grazie proprio alle sue prestazioni al Venezia, venne chiamato a Manchester dove fece però solo quattro presenze, e a fine stagione rientrò in Italia per andare proprio alla Reggina, dove oggi ne è uno stimato dirigente. «Che pregi vedo in Romero? Mi è sempre piaciuto, per il senso della posizione soprattutto. Esce con precisione dalla porta, è forse meno spettacolare di tanti altri, ma sa il fatto suo».

Nessun paragone. «Paragoni con me non ne faccio, non è bello, e poi riesco ormai a fatica a ricordarmi come ero da portiere. Non è che abbia rimosso i ricordi, ma faccio fatica a pensare a tutti i dettagli della mia carriera. Caratterialmente, spero almeno che sia meno matto di me (sorride Taibi, ndr)». Con il portiere argentino in comune c’è appunto l’esperienza allo United. «Lui a Manchester si è ritagliato il suo spazio» , prosegue, «e per starci tanti anni o sei bravo o non ci resti. È come l’andare all’Inter, al Milan o al Psg in Francia. Il titolare è sempre un fenomeno, e i portieri di riserva devono essere molto forti per dare garanzie all’allenatore in caso di necessità. Sei anni in una delle squadre più forti del mondo non è cosa certo da tutti, quindi Romero può giocare tranquillamente in A, e a 34 anni avrà ancora davanti 4-5 anni buoni. Buffon gioca in B a 44, e ormai da portiere arrivi a 38-39 anni che sei ancora in campo normalmente. Con l’Argentina ha potuto vivere un’altra grande esperienza. È inutile parlarne, per il Venezia questo è un grande colpo».

Miracolo. Quindi una parola proprio sul club di Niederauer. «Sono felicissimo di rivederlo in Serie A, perché merita questa posizione. Un club che per me rimarrà sempre l’Unione, con una tifoseria molto importante. Lo scorso anno Poggi e Collauto hanno fatto un vero miracolo, e hanno una società solida alle spalle, e Zanetti merita questa categoria. Ora il Venezia avrà un campionato difficilissimo, lotterà con 6-7 squadre per salvarsi, ma ha le carte in regola per farcela» . —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi