La Virtus travolge la Reyer, espugnato il Taliercio

Un momento del match (foto Porcile)

Due quarti alla pari, due quarti in balia dei tricolori: finisce 65 a 84

VENEZIA. La Reyer si illude,poi viene travolta (65-84) dalla Virtus Bologna campione d’Italia. Due quarti alla pari (41-38), due quarti in balia dei tricolori. Esordio in campionato per il greco Charalampopoulos, Echodas ha recuperato dall’attacco influenzale e nella rotazione degli stranieri si accomoda nel parterre Stone.

La Virtus campione d’Italia fa debuttare Sampson, chiamato a sostituire l’infortunato Udoh, mentre Scariolo conferma nel sestetto straniero Alexander, preferito all’ultimo innesto Cordinier. Teodosic si presenta con 3 assist nelle prime tre azioni della Segafredo (5-7), Watt spinge l’attacco della Reyer (9 punti nel quarto) con un ottimo impatto sul match, punti e assist (7-7). Teodosic si inventa il 3+1 (12-13) sul fallo del centro orogranata in uscita, gara equilibrata con la Reyer ch riesce a riempire la propria area. Tonut è infallibile dalla lunetta (20-17), mentre Scariolo fa esordire Sampson a 4’22” dalla fine del quarto.

La zona 3+2 della Reyer, l’uscita di Teodosic, i due falli di Hervey e le triple di Daye mandano in orbita la truppa di De Raffaele (28-21), scarto ritoccato da Sampson (28-23). Alibegovic apre il secondo quarto dall’arco, poi botta e risposta tra Vitali e Tessitori. Gara vibrante, equilibrata (30-30), torna Tonut per Vitali. Watt è il primo giocatore ad andare in doppia cifra (38-34), Bologna soffre con Teodosic e Hervey in panchina, Scariolo non può esimersi di ributtarli nella mischia. Difese aggressive, la terna permette. Watt sale a quota 15 (38.35), poi commette il secondo fallo in attacco.

Tre minuti senza canestri, Sampson infila il 2+1 del pareggio (38-38) con il nono punto personale, la tripla di Tonut (41-38) scuote la Reyer. Si riparte, e si segna solo dall’arco (44-41), Watt regala il pareggio a Pajola (45-45), poi in due azioni Jaiteh si ritrova con 4 falli sul groppone, Virtus in bonus dopo meno di 4’, ma Weems ed Hervey confezionano il sorpasso (46-49), la Reyer non segna più, Bologna allunga d’inerzia (46-51), terzo quarto da incubo per la Reyer (9-29) e Segafredo in orbita (50-67). Non c’è più partita, una metamorfosi inattesa della squadra di De Raffaele.

Video del giorno

Animali altruisti: la storia di Koko, la gorilla che adottò il gattino

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi