Contenuto riservato agli abbonati

Venezia calcio, «Il Penzo sistemato in cento giorni? Un capolavoro»

Parla Michele Serena, il doppio ex di Venezia e Spezia «Sono legato a entrambe, il mio cuore sarà diviso a metà»

VENEZIA. Ancora quattro giorni e il Venezia farà il suo grande ritorno nel rinnovato stadio Penzo, per giocare nuovamente una sfida di Serie A a diciannove anni dall’ultima volta. Una sfida da vincere a tutti i costi, in ottica salvezza, considerata la consistenza attuale (non eccelsa) dello Spezia. In queste ore le imprese impegnate nello stadio di Sant’Elena stanno facendo gli ultimi ritocchi, sistemando le grafiche e i locali interni, dovranno essere montati i banner pubblicitari intorno al campo, rimosse le transenne dei cantieri, gli ultimi calcinacci e i mezzi da lavoro.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Maxi rissa a Savona nel cuore della movida: il degrado della Vecchia Darsena

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi