Venezia, con l’Utrecht si fa subito sul serio

Stasera (ore 20) test impegnativo per gli arancioneroverdi in tribuna ci sarà Sigurdsson. Anche il Toro per Caldara



Arnòr Sigurdsson è un giocatore del Venezia, alla vigilia della prima amichevole olandese contro l’Utrecht. L’attaccante esterno islandese arriva in prestito secco dal Cska Mosca, squadra che tre anni fa l’ha acquistato per 4 milioni di euro dal Norrkoping. Sigurdsson raggiungerà questa mattina i compagni nel ritiro di Wageningen e assisterà al match contro l’Utrecht, mentre ieri è arrivato in Olanda anche il direttore sportivo Mattia Collauto, via Amsterdam. C’è anche il Torino sulle tracce di Mattia Caldara, che sta valutando dove giocare nella prossima stagione, situazione di stallo anche per Niang. Sfuma la pista polacca (Lech Poznan) per Felicioli, che adesso interessa ai ciprioti del Pafos, e quella nordirlandese (Dundalk) per Cigagna.




Primo test “vero” per il Venezia, dopo le goleade contro Valboite e Top 11 Radio Club 103, che questa sera (inizio ore 20) affronterà l’Fc Utrecht al Galgenwaard Stadion, da 50 anni l’impianto di casa della squadra olandese con una capienza di quasi 24 mila spettatori. Test impegnativo per il Venezia, l’Utrecht ha iniziato la preparazione prima rispetto agli arancioneroverdi, inizierà il campionato il 15 agosto contro lo Sparta Rotterdam, ma soprattutto ha nelle gambe già 6 amichevoli, l’ultima delle quali mercoledì quando ha superato (5-1) i tedeschi del Bayer Leverkusen. Nella rosa dell’Utrecht compare anche l’ex milanista Emanuelson, transitato per Roma, Atalanta e Verona (128 presenze in Serie A), dal 2017 nel club olandese allenato dal 31 dicembre 2020 dal quarantanovenne René Hake. I tifosi del Venezia potranno seguire l’amichevole sul canale Youtube dell’Utrecht, l’acquisto estivo di maggior peso degli olandesi è stato finora l’attaccante greco Anastasios Douvikas, ventunenne arrivato dal Volos.



Il tecnico arancioneroverde potrà contare su tutti gli elementi volati in Olanda, fatta eccezione per Luca Lezzerini («Ci vorrà almeno un altro mese, mese e mezzo per averlo a pieno regime, poi si giocherà la maglia da titolare con Maenpaa»). «Da questa sera si alzerà il livello dei nostri avversari», ha spiegato Paolo Zanetti, «queste tre amichevoli in Olanda e il primo turno di Coppa Italia a Ferragosto ci consentiranno di avvicinarsi all’esordio in campionato a Napoli. Affrontiamo una squadra di ottima caratura, ben più avanti di noi nella preparazione». Si riparte dalla difesa a quattro.

«Sì, anche perché numericamente ho solo tre centrali con Molinaro che sto utilizzando più in mezzo che come esterno sinistro. Queste amichevoli ci serviranno per capire a che punto siamo arrivati, ci consentiranno di soffrire contro avversari più in forma di noi». Intanto è arrivato anche l’islandese Sigurdsson. “È un ragazzo interessante, che giocava nel Cska Mosca e ha maturato esperienze a livello internazionale, è un giocatore che ci mancava e che si sistemerà dalla parte di Aramu. Niang? Posso dare solo un giudizio tecnico, ha velocità e fisicità, l’ultima stagione non è stata esaltante, le precedenti due sì. Punta centrale? Sì. Servirà almeno un inserimento in tutti i reparti». Ottimi riscontri sul belga Daan Heymans. «Mi sta davvero sorprendendo, è un giocatore estremamente duttile che posso utilizzare in varie zone del campo, lo sto schierando da mezzala, da dove può esprimere tutte le sue qualità offensive». —

Video del giorno

"Un boato e siamo usciti di casa": il racconto dalle zone del terremoto in provincia di Treviso

Burger di lenticchie rosse

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi