Union Clodiense in campo dopo 37 giorni di stop Covid

CHIOGGIA

Dopo 37 giorni di riposo forzato, causa covid, l'Union Clodiense torna in campo oggi per giocare, per la terza volta, contro il Caldiero, gara ancora valevole per il girone di andata, una delle cinque saltate a causa della pandemia.


Mister Andreucci ha sempre cercato di tenere alta la concentrazione della squadra, cosa non facile vista la mancanza dell'obiettivo partita. In casa del Caldiero ci sarà la prima volta di Pozzebon, come pure di Luca Bullo, tornato in granata. Niente da fare, invece, per Ballarin e Valentini, alle prese con problemi muscolari. La vera incognita è però rappresentata dalla condizione atletica.

«Finalmente giochiamo - dice mister Andreucci - e per noi rappresenta un segnale di ripresa. Allenarsi senza avere l'obiettivo della gara non è semplice, ma lo abbiamo fatto molto bene. Avremo di fronte un avversario ostico, in salute, che ha scalato molte posizioni di classifica e noi siamo curiosi anche di vedere come stiamo dopo quasi 40 giorni senza partite».

Le formazioni. Caldiero: Aldegheri, N'ze, Braga, Burato, Rossi, Baschirotto, Zerbato, Viviani, Proch, Manarin, Zanazzi. A disposizione:Tebaldi, Bernardinello, Cherubin, Laperni, Filiciotto, Martone, Boldini, Peli, Tamponi. Allenatore Soave. Union Clodiense: Amatori, Martino, Cuomo, Seno, Porcino, Djuric, Erman, Stalla, Nappello, Ndreca, Gioè. A disposizione: Fassari, Pastorelli, Monticelli, Bullo, Pozzebon, Scarpa, Trento, Biolcati, Madiotto. Allenatore: Andreucci. Arbitro: Dasso di Genova. —

DANIELE ZENNARO

Frullato di fragole, carote e semi oleosi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi